Galliani presidente del Cagliari? L' a.d. del Milan rifiuta

Adriano Galliani dirigente del Cagliari è un’ipotesi che difficilmente potrebbe diventare realtà. Secondo indiscrezioni delle ultime ore il presidente della società sarda, Massimo Cellino, vorrebbe affidare all’attuale Ad del Milan la gestione e la presidenza del Cagliari per i prossimi tre anni. Il tutto nasce da un progetto di rinnovamento promosso dal patron rossoblù che sta cercando di far entrare nel club in qualità di azionista la famiglia Al Thani e pedina importante, se non fondamentale, per la riuscita di tale progetto sarebbe proprio Galliani.

Diversi sono stati gli incontri tenuti tra Cellino e la famiglia del Quatar e tra i vari argomenti trattati non è mancato quello sulla dirigenza. Le due parti hanno quindi trovato nella figura di Adriano Galliani l’uomo ideale per dare un volto nuovo al Cagliari. La ricchissima famiglia Al Thani, infatti, stima molto l’Ad rossonero considerato, per le sue capacità gestionali, uno dei migliori dirigenti calcistici in Italia e Cellino sembra essere d’accordo. Tuttavia l’operazione è complicata: il Milan, dopo diverse rivoluzioni interne, sembra aver trovato il giusto assetto e anche il duo Galliani-Barbara Berlusconi pare aver raggiunto un equilibrio.

Intanto Galliani, da sempre tifoso dei colori rossoneri, ha già rifiutato l’eventuale proposta del Cagliari e, intervistato da Milan Channel, ne ha spiegato i motivi: ” Non andrò mai in una squadra di calcio in concorrenza con il Milan. Il mio cuore è rossonero e sarà rossonero per sempre, finirò rossonero. Sono qui da 28 anni e rimango qui, abbiamo vinto 28 trofei e collezionato un’infinità di secondo posti, questi colori e questa azienda sono e saranno per sempre dentro di me”.