Galliani: "Milan da Scudetto? Allegri è molto furbo"

“Allegri è un furbacchione”, è questo il pensiero di Adriano Galliani a margine della prima giornata della Fondazione Milan Charity Golf, che si è svolta ieri al Circolo Golf Villa d’Este. L’amministratore delegato rossonero ha risposto alle dichiarazioni del neo-allenatore della Juventus, rilasciate appena pochi giorni fa, che indicavano nel Milan una possibile rivale per la corsa al titolo. Galliani non ha resistito alla tentazione di rispondere  alla provocazione dell’ex-allenatore milanista, aprendo di fatto una piccola parantesi polemica con quest’ultimo, soprattutto quando dichiara che il Milan nelle passate stagioni faceva fatica a far punti nelle prime giornate di campionato.

Milan-Juventus è in programma alla terza giornata di Serie A e le “scaramucce” tra i due club sono già iniziate. Fare bene a Parma è la priorità per il club di via A. Rossi, con uno sguardo rivolto alla classifica e a quell’incrocio con i bianconeri che potrebbe significare da subito un duello al vertice. Ma, almeno per il momento, l‘ad Galliani non vuole caricare di tensione l’ambiente e si gode ancora il suo ultimo colpo di mercato: “Inzaghi mi ha parlato con toni entusiastici di Bonaventura. Dice che è un giocatore polivalente e che può da subito fare molto bene al Milan”.

Quindi il plenipotenziario rossonero cerca di rimanere “coperto” su un eventuale cambio di modulo da parte di Filippo Inzaghi: “4-2-3-1? Non parlo di schemi tattici, Inzaghi sta schierando il 4-3-3 ma non è un dogma, anche perché con la Lazio ha modificato il modulo durante la partita. Pippo è stato un ottimo giocatore, conosce bene il calcio e saprà lui come impostare la squadra al meglio”. Infine sulle visite del presidente, dichiara: “Berlusconi ci ha promesso che tutti i venerdì sarà a Milanello per seguire la squadra, impegni permettendo”.

Leggi anche: