Giocatori Milan: quale spazio per Birsa da gennaio?

Probabilmente in pochi avrebbero scommesso su Valter Birsa ad inizio stagione. Lo sloveno, arrivato a Milanello nello scetticismo generale nell’ambito dell’operazione che ha portato il terzino Luca Antonini al Genoa, ha saputo sorprendere i tifosi rossoneri ritagliandosi spazio e mettendo a segno goal importanti. Il centrocampista mancino, che ha firmato un contratto triennale col Milan, è stato una delle poche note positive dell’avvio di stagione milanista segnando goal determinanti che hanno consentito alla squadra di portare a casa punti fondamentali.

Ma negli ultimi tempi la concorrenza sulla trequarti si è fatta più spietata.  Lo sloveno deve ora fare i conti con un Kakà esploso, ed individuato da Allegri come uno dei pionieri della rivalsa milanista, e con il probabile arrivo a gennaio di Honda che ridurrebbe di fatto la sua presenza a centrocampo.

Si potrebbe, dunque, prospettare per Valter Birsa un posto di seconda fascia in rosa probabilmente accettata di buon grado dallo sloveno arrivato a Milano con aspettative di questo calibro e non con prospettive da protagonista.

Ma inevitabilmente in vista di gennaio non si sono fatte attendere voci di un suo possibile allontanamento dal club meneghino. Indiscrezioni accrediterebbero l’ipotesi di un suo plausibile rilancio in un club di medio-alta classifica, ipotesi che potrebbe allettare il giocatore nella prospettiva di poter trovare più continuità. Si è parlato, infatti, di un suo possibile ritorno al Torino dove Birsa ha già militato per sei mesi nel 2012. Per il momento però nessuna sirena certa per lui, Valter Birsa rimane a tutti gli effetti parte integrante del Milan con un contratto che lo lega al club fino al 2016.

Leggi anche -> El Shaarawy: smaltito  l’infortunio, martedì il rientro in gruppo

Leggi anche -> Simoni duro su Balotelli: “Meglio non..”

Leggi anche -> Sondaggio: Ilaria d’Amico reginetta di bellezza