Giovani Inter, Bocalon: "Sono affezionato ad Ausilio"

Ha parlato ad Inter Channel uno dei giovani più promettenti della Primavera nerazzurra: è Riccardo Bocalon, attualmente in forza al Prato, club che milita in Lega Pro girone B. Il giovane nerazzurro, durante l’intervista, si è soffermato sul passato, ricordando con piacere Piero Ausilio; in più, ha colto l’occasione per affermare che nella squadra della provincia toscana si trova molto bene.

“Qui a Prato il mio arrivo era atteso da molto e ho avvertito immediatamente il calore della gente. Il club è all’avanguardia, come organizzazione è paragonabile a una società di Serie B. Avendo avuto la fortuna di essere nella Primavera dell’Inter, posso dire che questo passaggio dalle giovanili alla Lega Pro ti prepara a entrare nel mondo del professionismo”. Queste le parole del prodotto della Primavera nerazzurra.

Non dimentica, in ogni caso, Piero Ausilio e tutto il mondo dell’Inter, che lo ha lanciato verso il calcio che conta: “La squadra era forte, c’erano elementi come Donati, Caldirola, Obi, Destro e Krhin. Ma non vincemmo nulla, purtroppo. Resto particolarmente affezionato al direttore Piero Ausilio, che aveva premuto per la mia permanenza e che ora ha spinto per farmi venire a Prato”.

Leggi anche -> Giovani Inter, Tassi: “Al Prato mi trovo benissimo”

Leggi anche -> Giovani Inter, Puscas: “Spero di giocare presto in prima squadra”