Giovani Inter, Bocalon: "Vestire la maglia nerazzurra sarebbe un sogno"

Riccardo Bocalon è senza dubbio uno dei maggiori talenti tra i giovani “emigrati” in prestito al Prato nell’ambito del progetto tecnico nato tra l’Inter e la società toscana, il cui obiettivo è quello di far crescere i giovani con la speranza che possano un giorno tornare a vestire la maglia nerazzurra. E questo è il fine verso cui sono indirizzati tutti gli sforzi di Bocalon che, ai microfoni di FcInterNews.it, si è fermato a commentare la doppietta siglata nel derby contro la Lucchese, vinto dal Prato per 4-3.

“Credo che ogni giocatore aspiri al massimo possibile”, ha detto Bocalon, “Sognare non lo può negare nessuno e io spero ancora di giocarmi le mie carte. Vestire la maglia dell’Inter sarebbe un sogno per me”. L’attaccante classe ’89 ha avuto già modo di giocare nell’Inter Primavera, ma non è riuscito mai ad esordire in prima squadra. La scelta di scendere il Lega Pro, nonostante avesse ricevuto offerte da società di Serie B, è frutto di un consiglio di Ausilio. “Il direttore Ausilio ha insistito tanto perché io venissi a Prato, questo mi può fare solo onore“, ha infatti spiegato, “Mi ha anche rinnovato il contratto, vuole dire che in me qualcosa vedono”.

La partnership tra l’Inter e il Prato permetterà ai giovani di accumulare esperienza. La società nerazzurra tiene molto a questo progetto e non perde mai di vista i propri giovani. L’obiettivo è prima di tutto accompagnarli nel percorso di crescita, in modo tale da poter diventare in futuro professionisti seri, magari con la maglia dell’Inter.

Leggi anche-> Inter Primavera, Puscas: “Sogno di giocare in prima squadra”

Leggi anche-> Conferenza stampa di Ausilio, al via la partnership tra Inter e Prato