Highlights Torino-Chievo 3-0: sintesi e Tabellino (Serie A 2018/19)

Tre reti nella ripresa regalano il successo ai granata.

Sesto risultato consecutivo senza subire reti per il Torino. I granata nel lunch match della domenica battono per 3-0 il Chievo Verona e agganciano la Lazio a 41 punti. Una gara condita anche da record, quello di Sirigu che diventa il portiere granata con l’imbattibilità più lunga in un solo torneo. Superati i 517 minuti di Castellini nella stagione 1976/77. Un fragoroso applauso ha accompagnato il ricordo di Davide Astori al minuto 13 di gara, a un anno dalla tragica scomparsa del capitano della Fiorentina.

Sintesi della gara

Prima azione degli ospiti dopo otto minuti. Cambio campo di Schelotto che trova Giaccherini solo sulla fascia sinistra. Grande distrazione della difesa del Torino, che lascia Giaccherini libero di entrare in area e calciare con il sinistro. Tiro completamente sbagliato, termina a lato. Al 15′ problemi per Schelotto che lascia il campo al suo posto Depaoli. Al 32′ Jaroszyński porta palla e prova la conclusione dai 20 metri invece di servire un compagno, il tiro viene respinto da N’Koulou.

Secondo tempo

Al 48′ cross di Giaccherini dalla destra, deviazione con il sinistro da due passi di Djordjevic, grande riflesso del portiere granata che respinge con la mano. Al 52′ primo cambio per Mazzarri, fuori Lukic dentro Zaza. Al 60′ problemi muscolari per Iago Falque che chiede il cambio, al suo posto Berenguer. Al 66′ calcio di punizione dalla fascia sinistra per i granata, Baselli crossa al centro, Sorrentino sbaglia l’uscita andando a vuoto, il pallone finisce sulla testa di Belotti che conclude a lato. Al 71′ Depaoli affonda sulla destra, crossa sulla sinistra, dove c’è Stepinski che stoppa e calcia di prima intenzione. Il tiro è forte ma centrale, Sirigu blocca in due tempi.

Al 74′ calcio di punizione dal limite dell’area per il Torino. Zaza batte con il sinistro, il tiro scavalca la barriera, ma non supera Sorrentino, che si distende e devia in angolo. Al 76′ tiro di collo-esterno dai 25 metri da posizione centrale dopo un triangolo con Zaza, di Belotti, Sorrentino non può arrivarci. Ottava rete per lui in campionato e prima rete del 2019. Si sblocca il Gallo dopo un digiuno durato mesi. All’81’ fuori Meitè dentro Rincon. All’84’ ci provano gli ospiti, gran tiro dai 30 metro di Dioussé, la sua conclusione con il sinistro termina a lato senza impensierire Sirigu. Molta potenza, ma poca precisione.

Al 92′ il Torino trova il raddoppio, ancora una volta con un tiro da fuori area. Rincon ruba palla a Dioussé a centrocampo, punta l’area del Chievo, arriva al limite e calcia con il destro centrando l’incrocio. Nulla da fare per Sorrentino. Un minuto dopo errore di Dioussé che sbaglia retropassaggio e innesca un duello uno contro uno tra Andreolli e Zaza. L’attaccante di sinistro batte Sorrentino e sigla il definitivo 3-0. 

Formazioni

TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Moretti; De Silvestri, Meitè (82′ Rincon), Lukic (51′ Zaza), Ansaldi; Baselli, Iago Falque (62′ Berenguer); Belotti. Allenatore: Walter Mazzarri.

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Schelotto (18′ Depaoli), Bani, Barba, Jaroszynski (74′ Andreolli); Leris, Rigoni, Dioussè; Giaccherini; Djordjevic, Meggiorini (64′ Stepinski). Allenatore: Domenico Di Carlo.