I divieti del Mondiale 2014, ecco cosa i tifosi non possono fare allo Stadio

Tutti i grandi eventi prevedono un’etichetta, e più sono grandi, maggiore è la rigidità delle regole da rispettare. Per i Mondiali in Brasile, Fifa ha reso pubblico un codice di condotta nel sito ufficiale di Coppa del Mondo. Vediamo quali sono i divieti per i tifosi.

Innanzitutto, al bando qualsiasi strumento musicale, compresa le “caxirola” ideata dal cantante brasiliano Carlinhos Brown appositamente per la Coppa, e la vuvuzela: i tifosi potranno solo avvalersi della loro voce per sostenere la squadra del cuore.

Fifa dice sì agli smartphones allo stadio, ma vieta l’ingresso di tablet e laptop per la trasmissione di immagini e video via internet. Gli oggetti introdotti non potranno superare le misure 25 cm x 25 cm x 25 cm, corrispondente alla grandezza massima dello spazio sotto il sedile. Anche per le bandiere è prevista una restrizione: le dimensioni non dovranno essere superiori ai 2 x 1,5 metri, con un’ asta che sia di materiale flessibile non più lunga di 1 metro e e un diametro non superiore a 1 cm. 

Un particolare attenzione va all’abbigliamento: non potranno avere accesso magliette con scritte che favoriscano il razzismo o particolari ideologie politiche. No all’accesso di carta in grande quantità  e al cibo e bevande se non per diabetici. Un ultimo appunto: gli animali non sono ammessi allo stadio.

Leggi anche –> Brasile 2014, le curiosità del Mondiale: dalla sanità all’alcol