Ibrahimovic contro Guardiola: “Interpreta un ruolo”

E’ lui il grande assente di questo mondiale, Zlatan Ibrahimovic, uno dei più grandi attaccanti di tutti i tempi, il più pagato e forse il più chiacchierato, che anche fuori dal campo fa parlare di sé con le sue dichiarazioni. Che lui ed il tecnico spagnolo ex Barcellona non si fossero mai amati, non è mai stato un mistero. Questa volta però lo svedese non le manda di certo a dire a Josep Guardiola, mentre sono solo elogi per l’altro grande tecnico che lo ha allenato all’Inter, Jose Mourinho.

Ibrahimovic durate un’intervista rilasciata al periodico statunitense, Sport Illustred, spiega il rapporto avuto con questi due grandi allenatori. “Mourinho? È un manipolatore, è un tecnico che ti convince, ti manipola e ti fa fare quello che vuole lui. Per questo ha un grande successo ed è considerato un allenatore fantastico”.

Poi la stoccata per il tecnico spagnolo: “Guardiola è un grande allenatore anche lui, ma a livello umano no. La differenza tra i due è che Mourinho non ha bisogno di interpretare un ruolo, Guardiola invece vuole essere perfetto a tutti costi.” Ancora con il dente avvelenato Zlatan Ibrahimovic nei confronti di Guardiola, causa a suo dire della deludente esperienza nel club blaugrana, durata solo un anno.

Leggi anche -> Mondiali Brasile 2014, “Mourinho vince l’Italia”

Leggi anche -> Mondiali 2014, i campioni brasiliani invitano  Ibrahimovic in sudamerica (video)