Il Mondiale rilancia Zapata: il difensore può restare al Milan

Il Mondiale, come spesso succede, è una ottima vetrina per tanti talenti sconosciuti ma spesso può essere anche un ottimo motivo di rilancio per molti calciatori reduci da stagioni poco esaltanti. Così se il mondo intero parla dei vari Ochoa, portiere messicano svincolato dopo la retrocessione con l’Ajaccio, James Rodriguez, autore di una stagione di molti alti e bassi al Monaco, e tanti altri, c’è un nome che non può passare inosservato ai tifosi milanisti.

Parliamo di Cristian Zapata, il difensore colombiano che solo un anno fa fu riscattato completamente dal Villarreal: una stagione molto difficile per lui, che pure aveva iniziato bene seppur con qualche sbavatura. Ma dopo l’arrivo di mister Seedorf a gennaio non ha quasi più visto il campo, finendo ai margini della rosa. Ai Mondiali sta giocando da titolare al centro della difesa della Colombia assieme ad un altro ex rossonero, Mario Yepes, uno dei motivi per i quali si denota sicurezza nel centrale ex Udinese.

Infatti Zapata è diventato un pilastro della nazionale sudamericana, approdata ai quarti di finale e che vuole ancora stupire: fin dai gironi, ottime le prestazioni del difensore del Milan che era dato in partenza fino a qualche settimana fa. Il Mondiale sta evidenziando una certa affidabilità del colombiano che a questo punto sembra sempre più avviato verso la conferma in rossonero, andando così a completare il reparto centrale composto da Alex, Rami, Bonera e Mexes. Magari con uno come Alex o Rami affianco potremo vedere anche in rossonero l’ottimo difensore che stiamo ammirando in Brasile…

Leggi anche: