Infortunio El Shaarawy, definiti i tempi di recupero

Stephan El Shaarawy deve nuovamente fermarsi ai box per lungo tempo. Nel corso della partita contro la Lazio in campionato, il Faraone ha rimediato una frattura composta al piede destro. Sottopostosi in giornata odierna a esami, lo staff medico del Milan ha valutato i tempi di recupero dall’infortunio e specificato che per sei settimane circa El Shaarawy, come previsto dalla terapia contenitiva prescritta,dovrà portare un tutore e successivamente dovrà sottoporsi ad ulteriori esami che permetteranno di avere un quadro chiaro sulle condizioni del giovane attaccante e a seguito dei quali sarà possibile ipotizzare il rientro in campo.

Una brutta tegola per il Milan che sebbene abbia recuperato Honda, tornato a seguito dell’eliminazione dalla Coppa d’Asia del Giappone, deve affrontare anche l’indisponibilità di Bonaventura, infortunatosi alla clavicola sinistra e in dubbio per il match di Coppa Italia Milan-Lazio.

Di seguito il testo del comunicato ufficiale dell’Ac Milan sull’infortunio di El Shaarawy: “Stephan El Shaarawy (…) ha riportato la frattura composta alla base del quinto osso metatarsale del piede destro. La terapia che si è stabilita è quella del trattamento conservativo. Per circa 6 settimane El Shaarawy porterà un tutore e, dopo questo periodo, effettuerà ulteriori indagini mediche e visita di controllo, sempre con il professor Van Dijk, prima del ritorno all’attività fisica”.

Leggi anche: