Infortunio Montolivo, frattura della tibia: fuori 3-4 mesi

Riccardo Montolivo salterà il Mondiale, la notizia è certa. L’infortunio, scaturito dal contrasto con Pearce al minuto 15 di Italia-Irlanda, è costato caro al giocatore del Milan e della Nazionale. Trasportato in ospedale, il centrocampista è stato sottoposto a degli esami che hanno evidenziato una frattura alla tibia terzo distale che gli costerà non solo il Mondiale, ma anche un lungo periodo di stop (si parla di tre-quattro mesi).

Montolivo è stato ingessato e, una volta rientrato a Milano, si sottoporrà a intervento chirurgico che, come chiarito dal Prof. Castellacci, servirà per far si che la frattura “abbia un assestamento migliore”. L’intervento è previsto per lunedì e verrà effettuato, all’opedale di Milano La Madonina, dal Pof. Herbert Schoenhuber, medico della Nazionale di sci esperto in questo settore, e dal Dott. Roberto Pozzoni dello staff medico del Milan.

Prima dell’intervento Montolivo verrà sottoposto ad ulteriori esami e sarà visitato dal Dott. Tavana, medico del Milan, che rientrerà a Milano nelle prossime ore e potrà così accertarsi della reale condizione del giocatore. Nel primo pomeriggio, intanto, il Ct Prandelli dovrebbe comunicare la lista dei 25 giocatori convocati per il Mondiale, lista in cui, per ovvie ragioni, non ci sarà Montolivo.

Leggi anche-> Infortunio Motolivo, il centrocampista: “Mi sono rotto”

Leggi anche-> Incontro Berlusconi, Galliani, Inzaghi: deciso il futuro del Milan