Integratori alimentari: le 10 regole per acquistare senza problemi sul web

Food.

Come acquistare integratori alimentari sul web? Ecco le regole da osservare prima di acquistare sul web un integratore alimentare. Sono state diffuse on line da FederSalus, Associazione Nazionale Produttori Prodotti Salutistici. E’ l’associazione italiana più rappresentativa del settore degli integratori alimentari. «FederSalus – si legge nel suo sito – si è affermata come il principale referente per le organizzazioni istituzionali e commerciali operanti nel settore degli integratori alimentari. Con un mercato in rapida evoluzione, sia in termini di consumi che di nuove regolamentazioni, FederSalus è la risposta alla necessità di rappresentare gli attori della filiera produttiva, tutelandone e promuovendone gli interessi». Ecco in sintesi le dici regole.

1. Verifica gli ingredienti. Prima di acquistare un integratore sul web occorre verificare i suoi componenti. Per sapere se sono ammessi dalle normative europee ed italiane basterà consultare il sito del Ministero della Salute.

2. Controlla i dosaggi. Prima di acquistare un integratore sul web occorre verificare i quantitativi corretti delle diverse sostanze presenti. Anche in questo caso sul sito del Ministero della Salute si trovano tutti i dosaggi giornalieri corretti di vitamine, minerali e sostanze varie che si utilizzano negli integratori alimentari.

3. Non assumere sostanze dopanti. Prima di acquistare un integratore sul web verifica che non contenga sostanze dopanti perché sono pericolose per la salute. In questo caso fai una verifica con la lista pubblicata sul sito della Word Anti Doping Agency (WADA).

4. Controlla l’etichetta. Prima di acquistare un integratore sul web controlla la sua etichetta. Ti ricordiamo che deve riportare i reali effetti fisiologici e/o nutrizionali. Presta particolare attenzione ai prodotti per il controllo del peso: non possono promettere risultati eclatanti in un determinato arco di tempo e senza rinunce. Verifica con attenzione le eventuali avvertenze riportate nell’etichetta.

5. Chiedi un consiglio al tuo medico. Prima di acquistare un integratore sul web chiedi sempre un consiglio al tuo medico soprattutto se stai assumendo dei farmaci. Alcune sostanze presenti negli integratori, infatti, potrebbero interagire con i medicinali. Un consiglio al medico va chiesto anche se decidi di assumere contemporaneamente diversi integratori.

6. Verifica che sia nel registro nazionale del Ministero della Salute. Prima di acquistare un integratore sul web consulta il registro nazionale pubblicato sul sito del Ministero. Vi si trovano tutti gli integratori che hanno concluso favorevolmente l’iter di notifica.

7. Identifica l’azienda produttrice. Prima di acquistare un integratore sul web vedi se l’azienda che lo produce si trova nel registro nazionale degli integratori alimentari. L’elenco contiene, in ordine alfabetico, le aziende che hanno notificato i prodotti al Ministero della Salute italiano.

8. Verifica l’identità del venditore. Prima di acquistare un integratore sul web verifica l’identità di chi te lo sta vendendo. La procedura va fatta prima di inserire il numero della carta di credito. Occorre sapere l’identità del venditore e avere chiari il prezzo e le modalità di pagamento. Per questo basterà verificare che, nel sito in cui si acquista il prodotto, siano pubblicate la sede legale dell’azienda, la partita iva, un eventuale numero verde e/o l’esistenza di un servizio post-vendita e di assistenza al consumatore.

9. Informati sulle modalità di trasporto. Prima di acquistare un integratore sul web accertati che il suo trasporto avvenga in adeguate condizioni igienico sanitarie ovvero entro appositi contenitori ed in condizioni adeguate di temperature e di stoccaggio.

10. Controlla gli effetti indesiderati. Prima di acquistare un integratore on line occorre conoscere i suoi effetti indesiderati. Li trovi nell’etichetta. Un consiglio: segnala sempre al tuo medico o al farmacista le eventuali reazioni avverse dovute a integratori acquistati sul web. Potranno informare il sistema nazionale di fitovigilanza attraverso il modulo a disposizione sul sito dell’Istituto Superiore di Sanità.