Inter 2013-2014, Chivu ai margini della rosa: probabile addio a fine anno?

Uno dei punti di forza dell’Inter targata Mazzarri è sicuramente la difesa. I 6 gol subiti nelle prime sette gare, di cui però tre nell’ultima in casa contro la Roma, rappresentano un gran punto di forza, considerando che, lo scorso anno, la truppa guidata da Stramaccioni chiuse la stagione con ben 57 reti incassate. Un duro lavoro, soprattutto mentale, aiutato di certo dall’innesto dell’ex napoletano Campagnaro, pupillo di Mazzarri. Il resto del reparto arretrato è formato dai fedelissimi Ranocchia, tornato a fare il centrale, e dalla giovane stella brasiliana Juan Jesus.

All’appello, come molti tifosi ricorderanno, mancano due colonne portanti dell’Inter mourinhana, vale a dire Samuel e Chivu. Mentre, però, l’argentino segue costantemente il gruppo dalla panchina lasciando spazio al collega più giovane, per Christian Chivu la situazione sembra essere un pò diversa.

walter mazzarri
L’allenatore dell’Inter Walter Mazzarri non sembra avere grande considerazione per Cristian Chivu

Il rumeno, anche a causa dei soliti fastidi muscolari, sembra essere ai margini della rosa. Reduce da un intervento al piede che lo aveva costretto a saltare buona parte della preparazione, era tornato disponibile a fine Settembre ma qualcosa è andato storto. La cifra “0” alla voce convocazioni lasciano presagire ciò che si prospettava già questa estate. Il contratto di Chivu, infatti, scadrà a Giugno 2014 e non sembrano esserci grosse intenzioni, soprattutto da parte della società interista, di continuare il rapporto.

E’ fuoriuscito, peraltro, un piccolo scoop relativamente al contratto del rumeno, secondo quanto affermato dall’edizione odierna di Tuttosport: c’è una clausola nel contratto del giocatore che prevede il rinnovo automatico per una stagione, una volta raggiunte le 15 presenze stagionali. Sembra difficile, comunque, che un’eventualità del genere possa verificarsi visto che, almeno per quest’anno, le partite a disposizione devono farsi riferimento esclusivamente al campionato e alla Coppa Italia. Nel caso in cui, a Giugno, le strade di Chivu e dell’Inter dovessero dividersi, sembra già pronto una poltrona per lui presso la Federazione rumena. 

Ioan Becali
Ioan Becali, procuratore di Chivu, a breve tratterà il rinnovo di contratto per il suo assistito

Questa considerazione è naturalmente estrapolata visto lo scarso, anzi nullo, impiego avuto dal giocatore fino ad ora ma potrebbero esserci delle sorprese a partire già dal prossimo incontro dopo la sosta. Stiamo parlando comunque di un giocatore molto duttile visto che può giocare sia nel terzetto difensivo che sull’esterno, al posto di un Alvaro Pereira, mai troppo convincente fino ad ora. Peraltro, il rumeno è da sempre stato un giocatore tenuto fortemente in considerazione dal tecnico Mazzarri sin dai tempi del Napoli, dove propose più volte alla società partenopea di provare a fare un tentativo per strappare l’oramai non più giovane difensore nero azzurro agli allora nemici interisti.

Le prestazioni future di alcuni suoi compagni potrebbero quindi condizionare la stagione mai cominciata di Chivu ma dovrà essere lo stesso giocatore a volersi mettere nuovamente in gioco. I tifosi interisti, a tal proposito, e soprattutto il tecnico livornese, attenderanno impazienti.

Leggi anche –> Kuzmanovic: aria d’addio dall’Inter ?

Leggi anche –> Parole d’amore all’Inter da Dusan Basta

Leggi anche –> Ultime Inter: domani la ripresa degli allenamenti