Inter 2013-2014: I potenziali acquisti della società per puntare più in alto

La sconfitta di sabato sera contro la Roma ha riportato in casa Inter dubbi che sembravano scomparsi dopo il brillante avvio stagionale. Gli undici di Mazzarri hanno sofferto tantissimo i giallorossi sia dal punto di vista fisico che tecnico. E allora cosa si può fare per migliorare questa squadra?

Il mercato nerazzurro di quest’estate fin qui ha portato a galla solo due acquisti che si sono ben integrati con il resto dell’ambiente: Campagnaro e Taider. L’assenza dell’argentino si è fatta sentire non poco contro la squadra di Rudi Garcia e Rolando ha mostrato tutti i suoi limiti, sia tecnici che d’ambientamento. Taider è sembrato non in giornata, poco aiutato anche dal resto della squadra. Quindi di cosa hanno bisogno i nerazzurri per essere ulteriormente competitivi?

Mazzarri ha fatto chiaramente capire che per gennaio vuole qualche rinforzo. L’ex tecnico del Napoli ha espressamente chiesto un esterno, in particolar modo destro. Quindi, scartata l’ipotesi Criscito che è mancino, resta in piedi l’obiettivo Montoya che però ha un prezzo eccessivo ma se arrivasse Thohir lo scenario potrebbe cambiare. Rimane sempre in piedi la pista Mauricio Isla. Il cileno non fa impazzire Conte e se arrivasse un esterno in bianconero, la dirigenza interista sarebbe pronta a bussare nuovamente alla porta. In mezzo al campo Kuzmanovic è sul mercato, Guarin non sta pienamente convincendo e in caso di un’offerta allettante potrebbe partire. Nainggolan è sempre nel mirino nonostante il rinnovo col Cagliari. Negli ultimi giorni si è fatta sempre più insistente la voce che vorrebbe il Biscione sulle tracce di Jeremy Menez. Il francese ormai è in rottura con l’ambiente parigino e per Mazzarri sarebbe l’uomo perfetto per il 3-4-2-1. In difesa Andreolli, che fin qui non è mai stato utilizzato, verrà ceduto in prestito mentre si cercherà di recuperare Walter Samuel. Pereira verrà ceduto al miglior offerente anche se viste le ultime prestazioni sarà difficile da piazzare.

fredy guarin

Il tecnico toscano inoltre chiede qualcosa in più anche in attacco. Palacio è intoccabile e Icardi sta crescendo bene. Belfodil non è la prima scelta ed è facile ipotizzare un suo prestito nel mercato invernale. Milito si sta riprendendo ma difficilmente tornerà il bomber di prima, per questo gli uomini di mercato interisti stanno sondando varie piste. Gilardino piace a Mazzarri ma attenzione a Pinilla e Ibarbo che però potrebbero avere un costo non indifferente. Piace Fischer dell’Ajax ma è difficile che i lancieri lo lascino partire prima della fine della stagione.

Insomma, in casa del Biscione si è contenti di questo inizio stagionale, ma sia il tecnico che i tifosi vogliono puntare a qualcosa di più importante, per questo la società dovrà lavorare sul mercato per puntellare la squadra con giocatori di qualità.

Leggi anche –> Inter, Pereira delude ancora, parte a gennaio?

Leggi anche –> Calciomercato Inter, Menez rompe col Psg: nerazzurri in agguato?

Leggi anche –> Calciomercato Inter: i colpi di gennaio