Inter 2014-2015, Krhin e Duncan rientrano dai prestiti?

L’Inter 2014-2015 potrebbe essere giovane, molto giovane. E’ la volontà del presidente Erick Thohir e sembra che Walter Mazzarri sia orientato ad accontentare le richieste del presidente. In questa ottica vanno letti i possibili rientri alla base (stavolta per rimanerci) di René Krhin e Alfred Duncan. Lo sloveno e il ghanese sono reduci dai rispettivi prestiti al Bologna e al Livorno, due delle squadre retrocesse in Serie B in questa stagione.

L’eventuale ingresso di Krhin e Duncan in rosa permetterebbe all’Inter di riempire quelle caselle della lista per l’Europa League che la UEFA richiede di riservare a calciatori cresciuti nel proprio vivaio e che abbiano almeno una militanza triennale nel club durante la fase dei campionati giovanili. Se Krhin e Duncan sono destinati a rimanere, altri giovani interisti in giro sono attesi, invece, da un altro destino.

Laxalt tornerà a Milano ma, come dichiarato dal suo procuratore nei giorni scorsi, potrebbe partire di nuovo per fare ulteriore esperienza. Su di lui ci sarebbe la Sampdoria. Benassi lascerà Livorno ma dovrebbe ripartire da Torino, dopo che i granata ne hanno acquisito la comproprietà nell’affare che ha portato D’Ambrosio all’Inter. Bardi continuerà a maturare altrove perché il club nerazzurro non vuole tenerlo in naftalina alle spalle di Handanovic. Indecisione, invece, su Mbaye: il ragazzo vorrebbe tornare, il suo procuratore ha più volte dichiarato che l’Inter punta su di lui ma sarà probabilmente Mazzarri a dare o meno l’ok sull’inserimento del senegalese nella rosa della prossima stagione.

Leggi anche–> Inter: ecco che fine faranno tutti i giocatori in prestito

Leggi anche–> Il Chievo Verona vuole Duncan

Leggi anche–> Laxalt, futuro blucerchiato?

Leggi anche–> Benassi al Torino?

Leggi anche–> Mbaye: “A Livorno sono cresciuto, ora voglio l’Inter”