Inter 2014-2015: ritiro a Pinzolo dal 9 al 20 luglio

L’Inter 2014-2015, proprio come nelle ultime stagioni, inizierà la sua avventura nel ritiro di Pinzolo. Quest’anno, i nerazzurri saranno ospiti nella località trentina dal 9 al 20 luglio dove con Walter Mazzarri una parte della rosa (esclusi i reduci dal Mondiale) preparerà l’avvio di stagione che avrà già un grande appuntamento ad agosto con il preliminare di Europa League nel quale i nerazzurri saranno impegnati. Presso la sala stampa del centro sportivo Angelo Moratti, l’Inter ha organizzato una conferenza stampa per presentare, appunto, il ritiro di Pinzolo. All’appuntamento con i media hanno partecipato il direttore commerciale Giorgio Ricci, il team manager Ivan Ramiro Cordoba e il centrocampista brasiliano Hernanes.

Queste le parole di Ricci all’inizio della conferenza: “Siamo arrivati al quarto anno, il ritiro estivo è un appuntamento che ha duplice valenza: da un lato sancisce l’inizio della stagione sportiva, dall’altro commercialmente parlando è la ciliegina sulla torta di un percorso fatto nei dodici mesi precedenti, per tutte le attività di marketing e comunicazione svolte. Il ritiro del 2013 fu un successo dal punto di vista delle presenze locali, è stato stabilito anche record di sempre in quanto a presenze giornaliere, ne abbiamo registrate anche 10.000 in un giorno, sfiorando le 90.000 totali. Sono stati numeri ripetuti nell’arco della stagione da un punto di vista televisivo. L’Associazione Trentino e Val Rendena ha goduto di 1.400 ore di copertura televisiva in Europa, 600 in Asia e 300 in America: numeri sicuramente importanti”.

Sulla stessa lunghezza d’onda si colloca Cordoba“Per noi dire Pinzolo è come dire casa. Per quanto riguarda la squadra, è un luogo che agevola il lavoro tecnico, le attività di preparazione e le manifestazioni che la Società organizza per coinvolgere i tifosi. Un vantaggio, credo che avere la possibilità di trovare lì tutti i nostri tifosi, anche i più lontani, sia speciale. 90.000 tifosi: averne così tanti ci incoraggia e ci dà ancora più forza. L’anno scorso non ci aspettavamo così tanta gente. E’ stata una carica molto importante, speriamo che anche quest’anno sia così, contando anche il plus della partecipazione all’Europa League, speriamo che la gente sia ancora più carica per costruire qualcosa tutti insieme. A Pinzolo troviamo sempre tanta disponibilità e facilità per fare il lavoro della squadra così come le attività della Società: ringrazio per questa disponibilità, ringrazio voi per la comunicazione e per il coinvolgimento dei nostri tifosi. Quest’anno sarà ancora più importante, una carica che darà forza alla squadra per raggiungere gli obiettivi, a partire da Pinzolo”.

In chiusura, parola ad Hernanes, che sarà a Pinzolo per la prima volta con la maglia dell’Inter: “Cominciare bene la preparazione è un punto molto importante per i calciatori, lavorare in un ambiente simile, con una natura così vicina e un’ottima aria ti dà molta pace interiore. Dopo ci saranno tante pressioni, quindi è un momento per vivere la natura: ci darà sicuramente serenità e tranquillità per la stagione. E’ importante vivere bene questo momento. In Brasile i ritiri sono troppo corti, non hai possibilità di vivere i luoghi in questa maniera. Stare in montagna è molto bello, come lo è fare quello che dobbiamo con un ambiente meraviglioso, circondati dai nostri tifosi che ci danno carica. E’ un momento molto bello della stagione che ci dà carica per tutto l’anno. Partendo bene, si può continuare a fare cose importanti”. 

Leggi anche–> Nuova maglia Inter: sul web le foto delle anticipazioni

Leggi anche–> Inter: iniziano i lavori di ristrutturazione alla Pinetina