Inter, Alvaro Pereira delude ancora. Deve andare via?

La sconfitta subita contro la Roma di Rudi Garcia ieri sera ha lasciato qualche dubbio di troppo sulle vere potenzialità dell’Inter. Una squadra che fino a questo momento aveva convinto in positivo e che è stata completamente spazzata via dai giallorossi con un netto 3-0. La squadra nerazzurra non è riuscita a imporre il proprio gioco, con qualche giocatore che è sembrato addirittura imbarazzante. Parliamo di Alvaro Pereira, che ieri ha giocato da esterno sinistro ed ha avuto a che fare con la velocità di Gervinho. L’ivoriano, in gran forma in questo inizio di campionato, ha fatto impazzire l’esterno ex Porto che ha dovuto rincorrerlo per tutti i 90 minuti.

DAL NOSTRO NETWORK

    No feed items found.


Pereira, abulico anche in fase offensiva, è stato a tratti irritante. Ha commesso l’ingenuità del fallo da rigore proprio su Gervinho ed è stato anche sbeffeggiato da Totti nell’occasione del gol di Florenzi. L’uruguaiano non ha mai davvero convinto e sembra che i 10 milioni spesi per lui nell’estate del 2012 siano stati davvero uno spreco di soldi.

Walter Mazzarri

Il giocatore non riesce ad esprimersi al meglio neanche con Walter Mazzarri, che predilige il gioco sugli esterni ed ha fatto rinascere anche un certo Jonathan. Con il brasiliano, Nagatomo e Wallace in rosa, la domanda che ci si pone adesso è questa: Pereira è davvero utile a questa squadra? L’impressione è che l’esterno originario dell’Uruguay possa anche lasciare Milano nella prossima finestra di mercato, senza alcun rimpianto.

Leggi anche –> Inter-Roma 0-3, le parole di Juan Jesus e Cambiasso dopo la sconfitta

Leggi anche –> Inter, distorsione per Alvarez. Rischia di saltare l’Argentina?