Inter-Atalanta, l'analisi della partita: la chiave è il gioco sulle fasce

Il gioco sulle fasce laterali sarà la chiave di Inter-Atalanta. Secondo la nostra analisi della partita, infatti, saranno determinanti gli esterni nei rispettivi moduli: il 3-5-2 per i nerazzurri milanesi e il 4-4-1-1 per la squadra orobica. Mazzarri e Colantuono hanno due modi diversi, ma parimenti redditizi, di concepire il ruolo dei giocatori di fascia che stasera saranno chiamati a scendere sul prato verde di San Siro. In casa Inter, la corsia di destra dovrebbe essere presidiata da Jonathan mentre sulla fascia sinistra torna dall’inizio Dodò; Colantuono, invece, sistemerà il binario di destra con l’accoppiata Zappacosta-Estigarribia mentre a sinistra si muoveranno Dramé e D’Alessandro.

Jonathan e Dodò avranno soprattutto il compito di offendere, stando comunque attenti a ripiegare molto velocemente in caso di necessità. Mazzarri chiederà ai suoi laterali di essere propositivi, aggressivi e a tratti asfissianti perché l’obiettivo principale dev’essere quello di tenere bassi calciatori come Estigarribia e D’Alessandro che, in questo inizio di stagione, stanno dimostrando un ottimo stato di forma e una velocità impressionante nelle loro sgroppate sulla corsia esterna. Al contempo, per qualità tecnico-tattiche, i due atalantini sono poco propensi a difendere e potrebbero creare problemi a Zappacosta e Dramé nell’uno contro uno.

D'alessandro
Marco D’Alessandro: l’Inter dovrà fare attenzione alle sue scorribande sulla fascia sinistra

Fondamentale, in questa analisi della partita Inter-Atalanta, oltre al gioco sulle fasce, sarà il ruolo dei difensori e dei centrocampisti interni in casa Inter. Ranocchia ed Hernanes da una parte, Juan Jesus (o Andreolli se il brasiliano dovesse riposare) e Kovacic dall’altra avranno il compito di proteggere le spalle ai due esterni interisti durante le loro sortite offensive per limitare i danni sulle possibili e velocissime ripartenze degli atalantini.

TUTTO SU INTER-ATALANTA

Leggi anche–> Inter-Atalanta, Mazzarri: “Voglio di più da Hernanes”

Leggi anche–> Colantuono: “Inter-Atalanta partita ostica”