Inter-Cagliari 1-4, Ausilio: "Non possiamo prendere gol così se vogliamo arrivare in alto"

Sono dure, durissime le parole di Piero Ausilio a Mediaset Premium dopo l’1-4 di Inter-Cagliari. La squadra affonda sotto i colpi dei sardi ma il direttore sportivo nerazzurro, fresco di rinnovo, non è morbido con l’allenatore e i giocatori scesi in campo: Se avessimo una spiegazione non saremmo qui a discuterne, il mister ha dato la sua spiegazione, io ti dico che una squadra che vuole lottare per per traguardi ambiziosi non può prendere i gol che abbiamo preso oggi. Non puoi cercare giustificazioni perchè se perdi 4 a 1 contro il Cagliari in casa, non devi attaccarti a nulla, magari in 11 avremmo assistito ad un’altra gara”.

Ausilio parla anche delle sensazioni a caldo del presidente: “Thohir? Dispiaciuto come noi, è venuto negli spogliatoi e ha cercato di dare messaggi positivi, di chi si aspetta una reazione. Una squadra che vuole diventare grande deve rialzarsi immediatamente. Sul discorso fisico ha parlato il mister e ha detto che magari alla quarta partita si poteva far tirare il fiato a qualcuno, ma non si devono trovare solo nell’aspetto fisico le giustificazioni per la sconfitta. C’è da dire che con questo assetto tattico fino a questo momento l’Inter non ha fatto male, abbiamo preso gol su episodi che di tattico hanno poco a che vedere, il discorso fisico l’ha fatto il mister, ripeto, io ci aggiungo che è mancata un pò di cattiveria. Mi auguro che sia un episodio e che non accada più. Le analisi che faremo saranno solo mentali non tattiche. Lo scorso anno avevamo più punti? Ogni campionato ha una storia a sé, tutto deve essere lasciato alle spalle, l’Inter di colpo non è potuta diventare una squadra problematica, i quattro gol di oggi mi fanno arrabbiare ma per come a vedo io di tattico hanno poco”.

INTER-CAGLIARI: GLI HIGHLIGHTS

TUTTO SU INTER-CAGLIARI

Leggi anche–> Inter-Cagliari 1-4, le dichiarazioni di Zeman a fine gara

Leggi anche–> Inter-Cagliari 1-4, Mazzarri: “Tutta colpa mia”