Inter-Cagliari 1-4, Mazzarri: "Ho sbagliato col turnover"

E’ scuro in volto Walter Mazzarri al termine di Inter-Cagliari. L’1-4 col quale la sua squadra consegna la vittoria ai sardi non può, ovviamente, renderlo soddisfatto. Davanti ai microfoni dei giornalisti il tecnico livornese prova a spiegare la partita ma è sotto la luce del sole che oggi la differenza l’hanno fatta gli errori difensivi (soprattutto sul primo e sul quarto gol) e soprattutto l’espulsione ingenua di Nagatomo. I due gialli in due minuti sembrano essere solari: niente da obiettare sulle decisioni di Banti. Il rosso annichilisce l’Inter e la banda Zeman passeggia a San Siro portando a casa la prima vittoria del campionato.

Il tecnico fa mea culpa per la sconfitta di oggi: “Probabilmente ho sbagliato alcune valutazioni di turnover. La squadra tre giorni fa si è espressa benissimo, magari non ho guardato troppo l’aspetto fisico, il dispendio di energie. Ho fatto giocare giocatori alla terza/quarta partita. Il Cagliari era più veemente, si è visto, il gioco viene meno quando arrivi in ritardo sulla palla. Osvaldo, Palacio devono recuperare la giusta condizione e li ho fatti giocare. Per Palacio era giusto farlo, tra l’altro Mauro non era al top. Non volevo cambiare assetto atttico. Poi siamo rimasti in 10, quando le cose vanno male tutto concorre affinché vadano peggio. Avevo detto ai ragazzi di abbassarsi, magari nel secondo tempo ci si poteva sbilanciare di più, ma poteva anche finire peggio provando a ribaltare la partita. E’ andata così, ci servirà, ho già parlato con i ragazzi”.

walter mazzarri

Mazzarri prosegue con l’analisi critica del match: “E’ stato un mix di elementi. Non è mai la condizione fisica da sola. Bisogna avere tutte le compenenti al top nel calcio moderno. Ci sono giocatori che sono ‘appannati’, in questo calcio basta non mettere bene il corpo e prendi gol e non hai la forza di reagire perché non sei lucido. Sotto di quattro gol non era facile, ma nel secondo tempo per assurdo abbiamo giocato meglio. Dopo la scossa nello spogliatoio, qualcosa nel secondo tempo si è fatto”. 

Tra i peggiori in campo c’è Vidic. Mazzarri analizza così la gara del serbo: “Lui è uno di quelli che ho fatto giocare troppo. Si perde lucidità, ma non era l’unico. Me ne assumo la responsabilità. Qualcuno non regge tre partite di seguito e abbiamo preso questa brutta sconfitta. Ora l’importante è capire e ripartire. Per assurdo, nel secondo tempo si è giocato meglio. Ma ormai era tardi”.

INTER-CAGLIARI: GLI HIGHLIGHTS

TUTTO SU INTER-CAGLIARI

Leggi anche–> Inter-Cagliari 1-4, le dichiarazioni di Zeman a fine gara