Inter-Cagliari 1-4, Zeman: "Ci davano già per retrocessi"

Inter-Cagliari finisce 1-4 e i riflettori sono tutti (meritatamente) per Zdenek Zeman. L’allenatore boemo dei sardi era considerato a rischio dai giornalisti in caso di nuova sconfitta ma i suoi ragazzi, complice anche una giornata da dimenticare dei nerazzurri, hanno tirato fuori una grande prestazione e hanno portato a casa un successo alla vigilia insperato e sul quale, forse, nessuno avrebbe scommesso un solo centesimo visto il diverso inizio di stagione delle due squadre. A Sky, l’allenatore sardo ha raccontato le sue impressioni del post-gara.

Queste, nel dettaglio, le parole di Zeman dopo Inter-Cagliari 1-4: “Sono sempre stato convinto che questa squadra può giocare a calcio. Ci davano per retrocessi, ma io credo che abbiamo dei valori e spero di riuscire a giocare sempre con la stessa intensità. In altre gare eravamo sempre preoccupati invece di pensare ad attaccare. Oggi abbiamo provato a giocarcela ed è andata bene. Ibarbo? Lui deve attaccare la porta perché ha proprio queste qualità”. Passano gli anni, ma il suo calcio resta sempre lo stesso: “Se si vince con l’Inter, che ha ambizioni per lo scudetto, vuol dire che si può giocare così. Siamo soddisfatti. Spero che mi lascino lavorare: abbiamo perso delle partite, ma per esempio col Torino c’è stata una svista arbitrale che ha condizionato altrimenti non avremmo perso”.

A Mediaset Premium, poi, Zeman aggiunge: “Io sono contento per la prestazione e per aver dimostrato che oggi siamo stati superiori all’Inter. Io non credo che da adesso le vinceremo tutte, ma l’importante era fare bene, ma soprattutto mettere in difficoltà l’Inter. Io devo dire bravi ai miei ragazzi che hanno giocato come una squadra, poi certamente l’azione di Ibarbo è stata eccezionale. Rispetto alle prime partite abbiamo migliorato la fase offensiva, oggi abbiamo fatto tutto quell che dovevamo e siamo stati molto bravi a sfruttare le occasioni. Gol subito? Mi sono arrabbiato tantissimo perché noi ci mettiamo sempre davanti alla palla. E’ una sciocchezza dovuta all’inesperienza”.

INTER-CAGLIARI: GLI HIGHLIGHTS

TUTTO SU INTER-CAGLIARI