Inter-Cagliari, Ranocchia in Conferenza Stampa: "E' difficile affrontare partite ogni 3 giorni"

Alle ore 13, presso la sala stampa del centro sportivo Angelo Moratti, ha parlato Andrea Ranocchia in conferenza stampa, alla vigilia del match di campionato Inter-Cagliari, valevole per la quinta giornata di Campionato di Serie A 2014-2015. Il Capitano nerazzurro ha risposto a domande e curiosità dei giornalisti presenti in sala.

MIGLIORI INTEGRATORI PER DIMAGRIRE: ORA IN OFFERTA SPECIALE
CLICCA QUI


Andrea inizia subito a parlare della partita contro il Cagliari di domani: “E’ una partita difficile, il campionato è equilibrato. Le squadre di Zeman all’inizio fanno fatica ma poi carburano. Servirà attenzione, ma noi stiamo bene e vogliamo dimostrarlo. Davanti hanno molta qualità, oggi li studieremo per bene”. Continua, poi, a parlare della difesa nerazzurra: “E’ un concetto di squadra, se tutti ci danno una mano per noi è più semplice. Quando una squadra non prende gol il merito è di tutti”.

Circa le possibilità che l’Inter vinca lo Scudetto: “Nominare questa parola è normale perché sono un giocatore dell’Inter. Detto questo, la strada è lunghissima. Adesso pensiamo alla partita di domani. Una squadra come l’Inter però lavora ogni giorno per entrare in campo e vincere, nessuno la pensa diversamente”. Parla, inoltre, delle possibili scelte del tecnico Mazzarri: “Qualcosa cambierà, giochiamo ogni tre giorni. Quest’anno abbiamo tanti giocatori, non so che scelte farà ma l’importante è avere la stessa mentalità. Ce la possiamo giocare. La differenza sta nell’affrontare le partite ogni tre giorni, serve avere grande continuità. Io però guardo alle prestazioni, e tutte sono state di grande livello. Siamo partiti bene, la strada è lunghissima ma abbiamo le giuste qualità per continuare così”.

Sulla Nazionale di Antonio Conte: “E’ una conseguenza di ciò che uno fa nel club. Conte premia il lavoro fatto durante l’anno, convocherà chi merita”. Si sofferma, inoltre, a parlare anche del rinnovo, che arriverà a breve: “Credo entro dieci giorni. C’erano dei problemi sui diritti d’immagine, ma li stiamo risolvendo. Io avrei firmato anche fino al 2029, ma sarei troppo vecchio. Non ho altre idee, voglio restare qua a lungo”.

TUTTO SU INTER-CAGLIARI

Leggi anche -> Inter-Cagliari, i convocati di Zeman: Conti non c’è

Leggi anche -> Diretta Inter-Cagliari: Cronaca live e aggiornamenti in tempo reale