Inter: Ecco i cinque motivi che hanno fatto infuriare Walter Mazzarri

Tutti sappiamo che Walter Mazzarri non ha gradito il pareggio della sua squadra contro il Torino nella partita di domenica scorsa.
A farlo infuriare sarebbero stati alcuni errori arbitrali, ma non solo. A causa del suo nervosismo, il tecnico di San Vincenzo non si è nemmeno presentato per rispondere alle consuete domande dei giornalisti nel post-partita, essendo infatti stato sostituito dal direttore tecnico nerazzurro Marco Branca.
Sky ha indagato sui motivi per cui l’allenatore interista sarebbe nervoso in questi ultimi giorni: per prima cosa, sembra che il Torino si sia lamentato delle troppe ingiustizie prima della partita contro l‘Inter, cosa che non è andata giù a Mazzarri. Il secondo motivo sembra invece riconducibile alla partita precedente dell’Inter contro la Roma, in cui i nerazzurri sono stati battuti in casa per 3 reti a 0. Secondo Mazzarri, il rigore concesso a Gervinho è stato ingiusto. Se tale episodio non ci fosse stato, la partita avrebbe preso una direzione ben diversa, a suo parere.

Esteban Cambiasso
Gli altri tre motivi riguardano invece gli errori arbitrali di domenica sera, primo tra tutti l’espulsione di Handanovic al 4′ del primo tempo. L’allenatore avrebbe lamentato disparità di trattamento dal punto di vista arbitrale, citando l’episodio di Buffon contro il Cesena, in cui è successa esattamente la stessa cosa. Durante quella partita, però, il bianconero non è stato espulso.

Il malcontento di Mazzarri sarebbe anche riferito alla decisione di Doveri di punire Cambiasso con un cartellino giallo quando, invece, il calciatore granata Cerci avrebbe palesemente simulato il fallo. Stessa cosa per il fallo di Wallace, a causa del quale è stata fischiata la punizione a favore di Bellomo, che è costata all’Inter il 3-3 negli ultimi minuti della partita. Il calciatore interista avrebbe infatti confessato a Mazzarri di aver colpito il pallone e di non aver commesso irregolarità, di conseguenza, il gol del pareggio finale sarebbe il frutto di un errore arbitrale.

Leggi anche –> Torino-Inter, Moratti: “Rigore ed espulsione ingiusti”
Leggi anche –> Torino-Inter: Kovacic furioso dopo l’espulsione di Handanovic