Inter-Fiorentina, interviste dopo gara a Sky, Mazzarri: "Vittoria meritata contro una grande squadra"

Si è concluso da poco il posticipo della quinta giornata di campionato tra Inter e Fiorentina a San Siro, nel quale l’Inter ha battuto i viola per 2-1. I primi a parlare ai microfoni di Sky sono capitan Cambiasso e l’allenatore Mazzarri.

Ecco le parole di Esteban Cambiasso, capitano nerazzurro di quest’oggi: “Secondo gol consecutivo? Dedica anche per mia moglie che è quella che soffre per far nascere il mio bimbo e per l’altra mia bambina. Oggi altra prestazione della squadra per chiudere tre giorni pazzi. Quanto vale il gol? Mi è piaciuto, Domenica ne avevo fatto uno che aveva un significato personale oggi sono più felice perché in un momento di difficoltà ho avviato la vittoria finale. Loro avevano fatto un grande pressing e possesso ma sapevamo che non potevano mantenere quel ritmo. Abbiamo mantenuto la tranquillità e colpito nei momenti giusti. Questi sono messaggi per noi, siamo felici che questa crescita si veda . I fischi? Non mi piace parlare delle cose negative, siamo una squadra molto unita. Sappiamo che queste cose possono starci, ma la gente va a casa contenta e questo è l’importante perché stiamo regalando gioie di continuo e questo non accadeva da molto”. Il Cuchu, grazie al bellissimo goal del pareggio è stato eletto uomo partita da Sky.

Esteban Cambiasso

Nei corridoi di San Siro, Walter Mazzarri si presenta ai microfoni di Sky molto soddisfatto dei suoi uomini. Queste le parole del tecnico di San Vincenzo: ”Era la prima volta che andavamo sotto e si è visto che il colpo per 5 minuti è stato subito. Poi ci siamo sciolti, reazione veemente e vittoria meritata contro una grande squadra. L’Inter da Scudetto? Lo è la Fiorentina da titolo, come la Juve”. L’intervista prosegue e l’argomento più caldo è quello che vede Guarin al centro delle discussione, forse l’unica nota negativa di questa sera: “Ha fatto qualche errore e ha chiesto anche scusa. Sono momenti, a caldo. Il pubblico rumoreggia e io chiedo, magari, di non farlo almeno fino a fine partita. Ma il calcio è questo e si sa: Guarin deve applicarsi e non deve essere condizionato dagli errori che fa”.

A chi gli chiede se Alvarez è ormai fondamentale, l’ex tecnico del Napoli risponde: “Ha corsa, forza fisica, progressione: somiglia d Hamsik. Un giocatore importante se rimane continuo come sta facendo ora. Al di là di tutto, una soddisfazione enorme essere ripagato dalle squadre che alleno: a loro dirò sempre grazie perché ho fatto sempre bella figura”.

Leggi anche–> Inter-Fiorentina 2-1, la sintesi (VIDEO)

Leggi anche–> Guarin, polemica coi tifosi dopo la sostituzione (VIDEO)