Inter-Fiorentina, prove d'alta quota

È una sfida di alta quota con 3 punti in palio fondamentali quella che andrà in scena domani, alle 20.45 a San Siro, tra Inter e Fiorentina. La prima è la grande sorpresa di questo primo scorcio di stagione mentre la Viola una bella realtà dello scorso campionato, ora chiamata a riconfermarsi.

Negli ultimi due precedenti tra le due squadre annotiamo una vittoria per parte, con un 2-1 casalingo per i nerazzurri e un sonoro 4-1 per i ragazzi di mister Montella. Diversi sono stati i cambiamenti per le due squadre durante la sessione di mercato. L’Inter ha deciso di cambiare rotta affidando la panchina a Mazzarri che, richiedendo acquisti mirati e recuperando giocatori che ormai sembravano destinati a partire, ha compiuto una sorta di miracolo riportando la squadra nelle posizioni di sua competenza. Per quanto riguarda la Fiorentina invece, pochi sono stati i cambiamenti, tra cui è di dovere ricordare l’acquisto dell’attaccante Mario Gomez, grande assente domani e il ritorno da titolare in campo di Giuseppe Rossi, momentaneamente capocannoniere insieme ad Hamsik del Napoli.

Vincenzo Montella

Cosa ci riserverà questa sfida, dunque, resta un’incognita. Non ci resta quindi che aspettare, per poter individuare chi, tra le due formazioni del posticipo, sarà la vera antagonista del campionato di Napoli e Juventus insieme ad una grande Roma in netta crescita.

TUTTO SU INTER-FIORENTINA

Leggi anche–> Inter-Fiorentina: ecco come vederla in tv

Leggi anche–> Cambiasso: “Mazzarri nostro uomo in più”