Inter, Guarin protagonista contro l’Atalanta

Fredy Guarin è un calciatore di spessore internazionale, che ha vinto in Europa con il Porto e che meno di un anno fa ha giocato un quarto di finale del campionato del mondo, venendo eliminato solo dal Brasile padrone di casa e in maniera immeritata. E’ un calciatore che ha tecnica e forza fisica e ci sono stati periodi in cui i grandi club avrebbero speso molti milioni di euro per averlo.

Ricordiamo queste cose del colombiano perché sembrava che nell’ultimo anno ci trovassimo difronte un brocco, tatticamente indisciplinato che si incaponisce nei dribbling e che non passa la palla. Ieri Guarin, ci ha ricordato di che pasta e fatto e quanto è grande il suo talento. Fredy Guarin ieri ha fatto la differenza, due gol e si è procurato il calcio di rigore che aveva portato all’uno a zero per i nerazzurri.

Il colombiano con l’arrivo di Mancini è rinato. Ha assunto le redini del centrocampo e i comportamenti in campo sono diventati quelli di un autentico leader. A volte si rinasce e il talento viene fuori proprio nei momenti più difficili.

Leggi anche: