Inter in crisi, la colpa è tutta di Mazzarri?

Altro insuccesso per la squadra di Walter Mazzarri: a Firenze, ieri sera, i viola si sono imposti con un secco 3-0. Si può già parlare di crisi dell‘Inter? Da una parte una squadra tecnicamente perfetta, dall’altra un’accozzaglia di errori e imprecisioni di ogni tipo. La colpa di chi è? E’ questo ciò che si chiedono i tifosi nerazzurri, cercando di darsi una risposta. Come autentico artefice di tutto questo, molti hanno ragione di credere che ci sia il tecnico di San Vincenzo.

Il tecnico è sempre quello che si prende la colpa, ma stavolta che cosa avrebbe sbagliato? Un’Inter troppo brutta per essere vera, una difesa scioccante che subisce 7 gol in due partite, formata anche da campioni del calibro di Nemanja Vidic, uno che di difese se ne intende. Il Mister prova a limitare i danni nel secondo tempo, inserendo un assonnato (da ormai troppo tempo) Hernanes, ma la musica non cambia.

Forse la verità è da ricercare anche nelle motivazioni psicologiche dei nerazzurri, che ieri sono apparsi timidi e impauriti al Franchi. Fatto sta, che da una big come l’Inter tutti si aspettavano una reazione dopo l’1-4 di Cagliari, reazione che non è arrivata. La Fiorentina non aveva ancora vinto in casa, non aveva iniziato bene il Campionato: gli è bastato affrontare l’Inter per diventare agli occhi dell’Italia una grande squadra, così com’è accaduto al Cagliari la scorsa settimana. Walter Mazzarri ha certo le sue colpe, ma siamo davvero sicuri che il suo esonero cambierebbe le cose? O rischieremmo ancora di avere un Palacio a metà, un Hernanes ancora spento e una difesa da record negativo?

Leggi anche -> Crisi Inter, Mazzarri esonerato se perde col Napoli?

Leggi anche -> Video Gol Fiorentina-Inter 3-0: Highlights e Sintesi (2014-2015)