Inter-Milan: Probabili Formazioni de La Gazzetta dello Sport (2014-15)

L’attesa sta per finire, mancano poco più di ventiquattro ore al fischio d’inizio di Inter-Milan, derby della 31a giornata del campionato di Serie A, e tra le domande che si pongono i tifosi vi è quella riguardante le formazioni che i due allenatori hanno deciso di schierare. Molto probabilmente l’Inter schiererà un 4-3-1-2 e il Milan risponderà con il 4-3-3, almeno secondo le probabili formazioni della Gazzetta dello Sport.

Nella formazione nerazzurra potrebbe esserci una interessante novità a centrocampo. Il tecnico dell’Inter, Roberto Mancini, potrebbe decidere di schierare dal primo minuto Gnoukouri, giovane di soli diciotto anni, in un centrocampo che verrebbe completato da Medel e Hernanes. In attacco dovrebbe figurare Shaqiri alle spalle del duo argentino Palacio-Icardi. Nel reparto arretrato spazio all’inamovibile Handanovic tra i pali e D’Ambrosio, Ranocchia, Vidic e Juan Jesus davanti al portiere.

Il Milan dovrebbe rispondere, stando alle probabili formazioni stilate dalla Gazzetta dello Sport, con un 4-3-3 che dovrebbe essere composto da Diego Lopez in porta, l’estremo difensore ha però accusato qualche problema e nelle prossime ore verrà valutato da Inzaghi, difesa composta da Abate e Antonelli lungo le fasce e Paletta con Mexes coppia centrale; a centrocampo ancora titolare Van Ginkel, ormai una garanzia per SuperPippo, e con lui De Jong e Poli. I principali dubbi del tecnico piacentino si concentrano sull’attacco: quale sarà la combinazione migliore? Secondo La Gazzetta dello Sport il tridente rossonero sarà composto da Honda-Menez-Bonaventura, con Cerci in panchina. Occhio però al recuperato Destro e allo scalpitante Suso.

Probabili formazioni de La Gazzetta dello Sport:

Inter (4-3-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, Ranocchia, Vidic, Juan Jesus; Hernanes, Medel, Gnokouri; Shaqiri Icardi, Palacio.

Milan (4-3-3): Diego Lopez; Abate, Mexes, Paletta, Antonelli; Poli, De Jong, Van Ginkel; Honda, Menez, Bonaventura. 

TUTTE LE NOTIZIE SU INTER-MILAN

Leggi anche: