Inter, Mudingayi: "Due anni positivi, poi Mazzarri ha fatto altre scelte"

Il 30 giugno scadrà il suo contratto e dovrà lasciare l’Inter dopo due anni. Parliamo di Gaby Mudingayi, centrocampista belga dell’Inter, poco presente nell’ultima stagione per via delle scelte tecniche di Mazzarri. Il mediano ex Bologna, attraverso i microfoni di Fc Inter News, saluta l’Inter e i tifosi nerazzurri, senza mostrare alcun rancore verso chi gli ha detto che per lui, alla Pinetina, non c’era più spazio.

L’esperienza all’Inter è stata breve ma intensa. Ringrazio Moratti e Stramaccioni: il presidente è una persona straordinaria, ti fa sentire sempre uno di famiglia, ti chiama quando non stai bene o sei infortunato; al mister sono grato perché è stato lui a volermi a Milano dopo i quattro anni di militanza al Bologna”: sono queste le parole con cui Mudingayi esordisce nell’intervista.

Per Mudingayi, il bilancio dell’esperienza nerazzurra è soltanto positivo: “I due anni all’Inter sono stati molto positivi. Giocare con la maglia dell’Inter è il sogno di ogni giocatore e io sono riuscito a coronarlo dopo una carriera lunga, fatta di esperienza e piazze importanti”. 

Mudingayi centrocampista Inter

Con Stramaccioni era spesso titolare, anche perchè l’Inter era impegnata in Europa League e il tecnico romano ruotava tutta la rosa a propria disposizione. Poi arriva Mazzarri e Mudingayi non vede più il campo: “Mazzarri ha fatto altre scelte e puntato su altri calciatori, ma le decisioni degli allenatori si rispettano. Io ci ho messo tutto per farmi notare e mettere il mister in difficoltà al momento delle scelte. Purtroppo non è cambiato nulla e io non ho avuto opportunità di giocare. Quando sono stato infortunato ho rinunciato anche alle vacanze estive pur di riprendermi: ora sono un giocatore recuperato al cento per cento”.

Mudingayi lascerà l’Inter ma non vorrebbe lasciare l’Italia e la Serie A: “Sono qui da più di dieci anni. Mi trovo bene in Serie A e spero di rimanerci anche perché i miei figli sono nati qui, sono italiani”. Per lui si vocifera di un interesse di Palermo, Sampdoria e Genoa: “Se questi grandi club mi daranno un’opportunità ben venga: quello che mi preme e di ritornare a giocare con una certa continuità. Solo così potrò dimostrare il mio valore”.

Leggi anche–> Mudingayi al Palermo?