Inter-Napoli, Esonero di Mazzarri in caso di sconfitta: Zenga scalpita

Inter-Napoli sembra decisiva per Walter Mazzarri che rischia l’esonero in caso di una sconfitta con la sua ex squadra. Il destino certe volte nelle vicende personali degli uomini del calcio ci mette il naso, ed è così che una partita come quella contro i partenopei, già di per se carica di ricordi per l’allenatore dell’Inter, diventa decisiva per il prosieguo della stagione.

Nonostante le rassicurazioni di Thohir sul futuro del tecnico nerazzurro, le voci su un’eventuale avvicendamento in caso di sconfitta contro il Napoli si fanno sempre più insistenti, e il nome più gettonato sembra essere quello di Walter Zenga che, a detta di molti addetti ai lavori, sembra già essere stato avvicinato da qualche membro della dirigenza nerazzurra.

Mazzarri, allenatore che non ha mai fallito durante la sua carriera e che non è mai stato esonerato, rischia così di cadere nella voragine della cosidetta Interite, infezione che negli ultimi decenni ha già contaminato tecnici vincenti per antonomasia, come Marcello Lippi, Benitez e lo stesso Gigi Simoni a cui non bastò vincere il premio di miglior allenatore dell’anno per essere esonerato il giorno stesso dalla dirigenza nerazzurra dell’epoca.