Inter-Roma 0-3, le pagelle: pessimo Pereira, si salva solo Alvarez

L’Inter crolla 0-3 al cospetto della spietata e cinica Roma di Rudi Garcia. I nerazzurri giocano un discreto primo tempo ma Totti al 18′ rompe gli equilibri con un tiro da fuori. Gli uomini di Mazzarri provano a reagire ma prima il rigore ancora realizzato dal capitano giallorosso e poi la rete di Florenzi archiviano la pratica e nonostante gli sforzi nerazzurri nella ripresa il risultato non cambia.

Ecco le pagelle:

Handanovic 6: incolpevole sulle reti subite, fa una gran parata ad inizio secondo tempo su Florenzi.

Rolando 5,5: è il migliore del terzetto difensivo ma non sembra mai sicuro. Dovrebbe dare una sterzata a tutto il reparto ma affonda insieme ad esso.

Ranocchia 5: clamoroso il suo svarione difensivo che dà il là al primo gol capitolino. Impacciato e lento, sembra il giocatore dell’anno scorso.

Juan Jesus 5: doveva tenere Gervinho che però gli passa da tutte le parti. Condivide con Pereira le colpe sul fallo da rigore che si procura l’ex Arsenal. Meglio nella ripresa ma ormai è tardi.

Nagatomo 5,5: non spinge come dovrebbe e sembra non riuscire a presidiare la fascia. Si fa vedere di più quando  nel secondo tempo ma senza creare grosse preoccupazioni agli avversari.

Guarin 6: è l’uomo che impensierisce maggiormente De Sanctis , colpisce un clamoroso palo al 25′ st e tira spesso da fuori. (Dal 70′ Milito s.v.: entra a gara praticamente già conclusa.)

fredy guarin

Cambiasso 5,5 : serviva il miglior “Cuchu” per limitare i centrocampisti romanisti, ma non ha più la corsa e l’intensità di prima per neutralizzare le furie giallorosse che in mezzo al campo fanno ciò che vogliono.

Taider 5: corre come un dannato ma sembra giochi da solo, cerca sempre la gioia personale, indubbiamente deludente. (Dal 57 ‘ Kovacic 5: dovrebbe dare qualità al centrocampo ma perde una miriade di palloni.)

Pereira 4,5: sembra non abbia mai giocato a calcio, semplicemente imbarazzante. Non ne fa una giusta ed è clamorosa l’entrataccia su Gervinho che regala il tiro dal dischetto  a Totti. (Dal 46′ Icardi 6:  prova subito a mettere in difficoltà la difesa avversaria, cerca di rendersi utile ma predica nel deserto)

Alvarez 6,5: l’unico che giochi da Inter, se parte palla la piede bisogna fermarlo con le cattive, prova a caricarsi al squadra sulle spalle, ma questa Roma è troppo forte.

Palacio 5,5: corre come al solito per tutti i 90′ ma non riesce mai a rendersi pericoloso. Il suo primo vero tiro arriva al 77′, poco, troppo poco per lui.

Mazzarri 5,5: certo se la squadra ha perso le colpe non sono tutte sue. I suoi uomini giocano discretamente ma subiscono troppo l’agonismo e la tecnica avversaria. Forse con Campagnaro in difesa la gara sarebbe stata diversa. La sua Inter non ha superato questo scoglio chiamato Roma.

TUTTO SU INTER-ROMA

Leggi anche–> Inter-Roma 0-3, il video dei gol