Inter-Sampdoria, Pagliuca: "I nerazzurri soffrono contro le squadre che si chiudono"

Il prossimo avversario dell’Inter sarà la Sampdoria, squadra che non sta attraversando di certo un buon momento, visto anche il cambio della guida tecnica di poche decine di giorni fa. A sostituire Delio Rossi, è arrivato Sinisa Mihajlovic, un grande ex del match ed uno di quegli uomini che hanno fatto le fortune dei blucerchiati, seppur quasi 20 anni fa. Un altro grande calciatore che si è diviso tra queste due casacche, pur non incontrando nella sua carriera l’ex terzino serbo, è Gianluca Pagliuca, il portierone della Nazionale che con i nerazzurri ha collezionato la bellezza di 165 presenze.

Intervistato da Sampdorianews.net, ha voluto dire la sua sul match, analizzando anche da un punto di vista tattico, le debolezze dell’Inter di Mazzarri: “È un problema dato dal fatto che quando l’Inter gioca contro delle squadre che si chiudono e ripartono, secondo me ha qualche difficoltà. Quindi se la Sampdoria va a Milano e gioca la partita abbastanza chiusa, può mettere in difficoltà l’Inter, perché l’Inter non ha dei giocatori molto pericolosi davanti, a parte Palacio. L’Inter gioca, non dico di contropiede, ma di rimessa, attende il momento giusto per ripartire e fare male. Se gioca contro una squadra ben abbottonata, che non le da spazio, ha dei problemi“.

Palacio Inter

E’ restio a fare pronostici ma, a precisa domanda sul giocatore che potrebbe essere decisivo, non ha molti dubbi: “Penso a Palacio per l’Inter, perché è un giocatore che davanti, se sta bene, può mettere in difficoltà. È un giocatore che ha il gol nel sangue, e poi da ex genoano ci terrà in particolar modo a fare gol ai blucerchiati. Nella Samp magari un Da Costa in formissima può fare una buona partita“.

TUTTO SU INTER-SAMPDORIA

Leggi anche –> Inter-Sampdoria: precedenti e statistiche

Leggi anche –> Mihajlovic: “Voglio intensità contro i nerazzurri”

Leggi anche –> Nagatomo infortunato: torna a Gennaio?