Inter-Sassuolo: Simone Zaza pericolo numero uno per Mazzarri

Il suo nome campeggia sulle prime pagine dei giornali ormai da più di una settimana, tanto da oscurare quello ben più famoso di Mario Balotelli. Simone Zaza è salito alla ribalta per le ottime prestazioni con la maglia azzurra della Nazionale, riuscendo a siglare un gol nella prima partita valevole per le Qualificazioni all’Europeo contro la Norvegia. Domenica scenderà in campo invece contro l’Inter di Mazzarri e, senza ombra di dubbio, i riflettori saranno puntati sul giovane attaccante neroverde, che è riuscito nel difficile compito di “stregare” e convincere un allenatore come Antonio Conte.

A frenare l’uomo del momento, Domenica, ci dovrà pensare la difesa a tre dell’Inter, che vedrà come protagonisti capitan Ranocchia, Juan Jesus e Andreolli, chiamato a sostituire lo squalificato Vidic. Le qualità di Zaza sono ormai ben note: mancino, ottimo colpitore di testa (è alto 187 cm), dotato di una discreta tecnica e fiuto del gol (l’anno scorso 10 reti in 34 presenze). Qualità queste riconosciute ed esplose incredibilmente solo qualche giorno fa, con la maglia azzurra.

berardi zaza sassuolo
Simone Zaza e Domenico Berardi, coppia d’attacco giovanissima ma molto talentuosa del Sassuolo

 

L’anno scorso infatti Zaza è stato oscurato dalle ottime prestazioni del compagno di squadra Berardi, dai più indicato come giovane rivelazione del campionato (e dai tifosi interisti ricordato per i 4 gol segnati all’ultimo Milan di Allegri). Domenica sarà invece l’attaccante originario di Policoro a preoccupare maggiormente il reparto difensivo dell’Inter. Un bel salto di qualità, se si pensa che solo tre stagioni fa Zaza giocava in Lega Pro con la maglia del Viareggio.

Simone Zaza pericolo numero uno dunque per l’Inter. La prova di maturità dei nerazzurri passerà anche attraverso queste sfide, nella capacità di superare la grinta e la voglia messa in campo da Zaza con la maglia azzurra. Non solo il giovane attaccante però. L’Inter dovrà fare attenzione anche agli altri giocatori del Sassuolo, alcuni dei quali giocano con l’Under 21 di Di Biagio, e alla voglia del presidente Squinzi di battere sul campo i nerazzurri (data la sua fede milanista). Il bilancio per ora pende tutto a favore dell’Inter, dopo lo 0-7 e 1-0 della scorsa stagione, ma la parola d’ordine rimane quella di non sottovalutare alcun avversario. Non sarà dunque Simone Zaza contro l’Inter, anche se tutta la Serie A ormai teme i colpi del nuovo bomber della Nazionale.

TUTTO SU INTER-SASSUOLO

Leggi anche-> Inter-Sassuolo, l’analisi degli avversari dei nerazzurri

Leggi anche-> Inter-Sassuolo, Squinzi:”Spero che Zaza segni due gol”