Intercettazioni Telefoniche, Lotito Risponde

Non si è fatta attendere la risposta di Claudio Lotito alle intercettazioni telefoniche che questa mattina hanno messo in subbuglio l’intero sistema calcio. Il presidente della Lazio all’assemblea di Lega a Milano ha risposto per le rime affermando di “…volere un sistema trasparente”. Sui passaggi relativi alla telefonata con Iodice che ha scatenato la bufera, Lotito è partito dal Carpi che il presidente non vorrebbe in Serie A: “Lo dico pubblicamente: fra tre anni, come farà la Lega di A a vendere i diritti se ci sono squadre con al massimo 2 mila spettatori? Se il sistema continua così, salta”.

Quindi il numero uno biancoceleste si è rivolto direttamente a Iodice il dg dell’Ischia che ha sollevato il caso: “Andate a vedere chi è: porterà pure sfiga visto che la Nocerina è fallita, la Pro Patria è fallita, il Taranto è fallito. Io non ho fini personali, voglio fare pulizia”. Sui due presidenti di Lega Serie A e B che lo hanno duramente attaccato questo è stato il pensiero: “Abodi è deluso perché non si possono coltivare relazioni con persone che hanno fini personali. Beretta? Conta zero non perché lui conti zero, ma perché il programma lo decide l’insieme dei 20 presidenti di A”.

ASCOLTA L’AUDIO DELLE TELEFONATE DI LOTITO