Interrogazione parlamentare su Juve-Roma 3-2: polemiche senza fine

Non si placano le polemiche intorno a Juve-Roma 3-2. Questa mattina il Partito Democratico ha presentato un’interrogazione palrmentare sulla sfida vinta ieri sera dai bianconeri allo Juventus Stadium. Nella nota diffusa da Marco Miccoli, deputato del Pd, si legge: “Sto presentando un’interrogazione parlamentare al ministro dell’Economia ed un esposto alla Consob dopo i fatti che si sono registrati ieri sera durante la partita. Ricordo che Roma e Juventus sono società quotate in Borsa, e quindi gli incredibili errori arbitrali incidono anche sugli andamenti della quotazioni borsistiche”.

Si esce quindi dal rettangolo di gioco e si finisce sui tavoli del Parlamento. Il deputato infatti cerca così di sollecitare il ministro Padoan e la Consob a “…chiarire se ci possono essere stati atti che ledono le normative vigenti, svantaggiando e penalizzando gli incolpevoli azionisti”. L motivo che ha spinto  un’azione del genere è presto spiegato: “Più che dall’articolo 18, sono sicuro che gli imprenditori stranieri siano messi in fuga soprattutto da questa arbitrarietà e mancanza di certezza nell’applicazione delle regole, assolutamente impensabile in qualsiasi altra parte del mondo civilizzato”.

Leggi anche: