Intervista a D'Ambrosio: "Mazzarri mi ha detto di aspettare che arriverà il mio momento"

Danilo D’Ambrosio, neoacquisto del mercato di Gennaio dei nerazzurri, ha giocato con l’Inter solo pochi minuti finora. Mazzarri non l’ha ancora schierato titolare dal primo minuto. Il motivo? “Bisognerebbe chiederlo direttamente al tecnico” – ha dichiarato in un’intervista il giocatore ex Torino – “Io mi alleno per migliorare e poi deciderà lui.  Mazzarri è stato chiaro sin dall’inizio, devo ancra aspettare e cercare di mettere in pratica i suoi consigli. Quando mi riterrà pronto io ci sarò”.

Sul suo attuale tecnico, Walter Mazzarri, D’Ambrosio ha poi aggiunto: “Lui è importante per tutti, un giocatore vuole avere la fiducia da parte del mister e questa per me non manca di certo. Ci consiglia, lavora molto sugli esterni e con me in particolare, considerando che sono appena arrivato. E’ per me un onore essere all’Inter”.

Sul suo addio al Torino, il difensore nerazzurro ha dichiarato: “A Torino per il Mondiale? No, perché il Presidente mi ha chiesto il rinnovo per arrivare a giugno all’Inter e questo era difficile. Non c’era la possibilità di giocare andando in scadenza, Cairo non era d’accordo”.

D’Ambrosio, il cui eroe da ragazzino era Maicon, ma che adora Zanetti perché non gli rubi mai palla” ha anche parlato del difficile match che i nerazzurri si troveranno ad affrontare Sabato sera all’Olimpico, contro la Roma: “Una gara difficile, guardiamo partita dopo partita anche se il pareggio contro il Cagliari ci ha frenato. Noi andiamo a Roma per vincere, anche se loro hanno ottimi giocatori, non sono secondi per caso”.

Sugli obiettivi stagionali della sua Inter, il giocatore ha, infine, affermato: “Europa League? Certo, stiamo parlando dell’Inter e questo è un obiettivo da raggiungere. Pensiamo partita dopo partita, noi vogliamo dare il meglio di noi”.

Leggi anche -> D’Ambrosio: “Ho scelto i nerazzurri perchè hanno un progetto serio”