Intervista a Thohir: "Dzeko potrebbe essere il nostro bomber"

Il presidente dell’Inter Erick Thohir, intervistato a Giacarta dalla Gazzetta dello Sport, fa il punto sulla squadra nerazzurra, parlando di presente, di Mazzarri e di futuro. Tra le varie dichiarazioni dell’indonesiano spicca quella che riguarda in attacco nel prossimo mercato estivo. Il top player, seguito già da tempo dai nerazzurri e da Thohir in primis, è Edin Dzeko, attaccante bosniaco in forza al Machester City di Pellegrini. 

La necessità pressante di un bomber di razza per il prossimo anno è spiegabile anche dal probabile ingresso dell’Inter in Europa e dalla conseguente necessità di rinforzare un reparto offensivo che negli ultimi tempi è gravato troppo sulle spalle del solo Don Rodrigo Palacio. La pensa così proprio il numero uno di Corso Vittorio Emanuele, che lancia una bella frecciatina a Mazzarri: Se l’Inter non sarà tornata in Europa, sarà fallimento. Sì, anche in Europa League. Meglio se da subito, anche perché nella prossima edizione potrebbero esserci diversi grandi club europei. E l’Inter ha bisogno di fare le coppe non solo per una questione economica, ma anche di prestigio. Ovvio poi che io punti a fare la Champions League entro il 2016: ma questo l’avevo già detto…”.

Il presidente è sicuro. Tra i reparti che rinforzeranno l’Inter del futuro ci sono l’attacco, con un uomo che possa garantire 20 gol in stagione, e il centrocampo. L’identikit pare proprio rispondere al nome di Edin Dzeko, l’ariete dei citizens alto 1,93 per 84 kg. Uno che in area si sa sempre far sentire, come dimostrano le sue 38 presenze, accompagnate dai 18 nella stagione in corso.

Inoltre l’attaccante ha più volte mostrato la voglia di cambiare aria e lasciare Manchester, ma l’unico grosso ostacolo per il club di Thohir è sembrato il costo del cartellino del giocatore che vale 25 milioni di euro. Un bel esborso per Thohir, che vuole prima guardarsi meglio intorno. In questa prospettiva vanno seguiti infatti anche la prima punta Fernando Torres e il baby fenomeno delle merengues Alvaro Morata, come confermato dallo stesso presidente Thohir: Dzeko, Torres, Morata: uno di loro potrà essere il nostro goleador. I tifosi nel frattempo sognano e Thohir ci pensa su.

Leggi anche -> Ausilio si informa su Podolski

Leggi anche -> Mercato Inter 2014-2015, Eto’o: “Torno solo se mi chiama Moratti”