Investitori Ac Milan, Bee Taechaubol: "La mia una proposta seria"

Non molla la presa, vuole investire sull’Ac Milan e lo dice a chiare lettere Bee Taechaubol, imprenditore thailandese che, nonostante la “bocciatura” di Fininvest, ha dichiarato ai microfoni di Repubblica che le sue intenzioni sono serie così come la proposta avanzata alla società rossonera e al presidente Berlusconi con il quale è riuscito ad avere un colloquio: “La mia proposta è seria e solida e con Berlusconi ho avuto colloqui sereni e gradevoli”.

Bee Taechaubol spiega quindi le motivazioni che lo spingono a voler investire proprio sull’Ac Milan i suoi capitali: “Non lo faccio per beneficenza ne si tratta di speculazione. Il calcio ha, nel nostro continente, un potenziale straordinario e il nome e il prestigio del club escludono a priori una speculazione”. Infine Mr. Bee chiarisce quelli che sono i suoi progetti riguardanti il Milan: “Ho esposto un progetto di sviluppo articolato e con piano particolarizzato in tutte le grandi città d’Asia. Credo che il valore del brand sul mercato si debba potenziare, non millanto capitali”.

Se sarà o no partner del Milan è ancora tutto da decidere, certo è che la famiglia Berlusconi, come specificato da Fininvest, non ha intenzione di cedere quote di maggioranza del club e dunque Taechaubol potrebbe solo auspicare a un rapporto di partnership e non alla presidenza dell’Ac Milan.

Leggi anche: