Inzaghi esonerato, Brocchi nuovo allenatore fino a giugno?

Sabato, nel match di campionato contro il Verona, Pippo Inzaghi si giocherà tutto. Se il Milan dovesse perdere o non dimostrarsi all’altezza della situazione il tecnico verrebbe esonerato e, stando a quanto riferito dal quotidiano La Repubblica, il traghettatore da qui a giugno potrebbe essere Cristian Brocchi, attuale allenatore della Primavera, e non Mauro Tassotti.

In realtà, nel caso in cui Inzaghi venisse esonerato, si scatenerebbe una sorta di ballottaggio tra Tassotti e Brocchi. Al momento pare favorito l’attuale secondo di SuperPippo, ma inizia a stimolare le menti dei dirigenti rossoneri anche l’ipotesi di promuovere Cristian Brocchi a nuovo allenatore della Prima Squadra. Il tecnico della Primavera, pronto a prendere le redini della Prima Squadra qualora Inzaghi venisse esonerato e il Milan glielo chiedesse, verrebbe affiancato in questa nuova avventura da Filippo Galli, responsabile del settore giovanile rossonero.

Brocchi rimarrebbe comunque in Prima Squadra solo fino al termine della stagione. A giugno, infatti, il Milan potrebbe ingaggiare un nuovo allenatore. La società sta già muovendosi in tal senso e pare aver avviato dei contatti con Vincenzo Montella. Il tutto passerà da Milan-Verona. Per i rossoneri e per Inzaghi sarà obbligatorio vincere: il Milan deve superare questa crisi e se vuole riuscirci non deve più perdere tempo.

Leggi anche: