Inzaghi esonerato, Tassotti pronto a sostituirlo

E’ Mauro Tassotti il possibile sostituto di Filippo Inzaghi sulla panchina del Milan nel caso in cui non riuscisse a battere il Verona. Il pareggio a reti bianche ottenuto in casa del Chievo ha lasciato con l’amaro in bocca la dirigenza rossonera che speravano in una vittoria che potesse dare continuità ai tre punti ottenuti contro il cesena invece al Bentegodi si è rivista ancora la squadra senza idee e senza gioco che si sta purtroppo ammirando da questo inizio di stagione. A questo punto per risvegliare i giocatori lo staff dirigenziale starebbe pensando a una soluzione di impatto come l’esonero di Inzaghi.

Se però il tecnico ex Primavera dovesse lasciare anzitempo la panchina, ecco che si starebbe pensando a una soluzione interna con Tassotti, allenatore in seconda, promosso, a primo almeno fino al termine della stagione. Perché poi in estate dovrebbe esserci la vera rivoluzione per rilanciare i colori rossoneri: sulla panchina dovrebbe infatti arrivare Vincenzo Montella o il sogno Luciano Spalletti per far rinverdire i fasti del passato scoloriti in questi ultimi anni.

Leggi anche: