Italia ai Mondiali 2014, De Rossi: “Rispettiamo il Costa Rica”

Rispettiamo il Costa Rica, anzi abbiamo una sana paura”. A parlare è Daniele De Rossi che oggi si è presentato a Casa Azzurri per la conferenza stampa e ha puntato già l’indice sulla prossima gara Mondiale che vedrà gli azzurri impegnati venerdì contro i centroamericani. “Ci vuole rispetto per tutti. Inoltre giochiamo alle 13, con un caldo a cui loro sono abituati. Sono carichi e bravi, questo ci darà la carica per non sopravvalutarli”, ha aggiunto il centrocampista della Roma.

Sulla sua presenza contro il Costa Rica non si sbilancia e anzi afferma: “Io insostituibile? E’ un concetto sbagliato soprattutto dopo una sola partita. I fatti parlano chiaro, ci sono almeno tre giocatori che possono ricoprire il mio ruolo e magari anche meglio di me. Questi titoli non mi piacciono, preferisco le vittorie sul campo”. Concreto come al solito Capitan Futuro che prima di salutare allarga la sua visuale e parla di quale sono state le squadre che lo hanno più impressionato: “L’Olanda è stata la migliore. La Spagna? Non è ancora fuori”.

Leggi anche — > Italia (Mondiali 2014): Buffon, De Rossi e De Sciglio si allenano