Italia-Nigeria, Ranocchia: "Dobbiamo prendere meno reti"

Ieri sera gli azzurri di Cesare Prandelli hanno racimolato soltanto un pareggio nell’amichevole che si è tenuta a Londra contro la Nigeria.

E’ stata una buona prestazione quella italiana, ma i gol subiti sono ancora troppi: la Nigeria è riuscita, infatti, a ribaltare il risultato. Per fortuna, la nostra Nazionale è riuscita, comunque, a pareggiare pochi minuti dopo, trasformando in un 2-2 quello che, fino a pochi minuti prima, era un vantaggio africano.

Il nerazzurro Andrea Ranocchia ieri era in campo e ha visto una buona Italia; intervistato ai microfoni della Rai, il difensore umbro ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Dobbiamo continuare a lavorare per prendere meno reti. Loro hanno creato poco, ma massimizzato le occasioni, mentre noi abbiamo creato molto sbagliando però parecchio. Non mi preoccupa il fatto di prendere goal sulle palle alte, anche se dobbiamo migliorarci. Però è normale soffrire, perché qui in Nazionale c’è poco tempo per studiare certe situazioni”.

Cesare PrandelliArchiviata l’amichevole con la Nazionale Italiana, Andrea Ranocchia afferma di avere già la testa al Campionato: “Da domani rimetto la testa all’Inter pensando al presente e a questo campionato, dove stiamo facendo bene. Sono convinto che Thohir e Moratti possano fare grandi cose assieme. Bologna? Io non ci sarò per squalifica, ma stiamo facendo bene e dobbiamo continuare come fatto nelle ultime gare. Andremo in Emilia per vincere. Personalmente sto bene e voglio continuare così”.

Leggi anche -> Calcio estero, Croazia: Festeggiamenti con 70 birre, c’è anche Kovacic

Leggi anche -> Calcio estero: Morto il giovane Carlos Alexandre Marques Caseiro