Juve-Copenaghen, Mellberg: "Non ho esultato perchè ho un bel ricordo"

La vittoria con il Copenaghen è stata più sofferta di quanto ci si potesse aspettare. I danesi hanno disputato una partita estremamente difensiva, concedendo pochissimi spazi ai ragazzi di Conte. Ma gran parte del merito va sicuramente a Olof Mellberg, che all’inizio del secondo tempo ha allarmato e non poco gli animi dei tifosi bianconeri, pareggiando il vantaggio siglato da Vidal.

Il centrale svedese, alla Juventus nella stagione 2008-2009, è stato bravo ad approfittare di una mischia in area con una bella girata, e lo è stato ancor di più a non esultare in segno di rispetto per la sua ex squadra. “Ho vissuto qui un anno bellissimo, con i tifosi e con tutto l’ambiente, per questo non ho esultato“, ha dichiarato il difensore, che dopo cinque minuti dal gol del pari commette fallo da rigore su Llorente, concedendo di nuovo il respiro al pubblico dello Stadium, ed ammettendo nel dopo gara: “Devo dare ragione all’arbitro, l’attaccante è stato molto bravo ed io ero troppo vicino“.

Olof Mellberg

Insomma, oltre ad essere un ottimo calciatore, Mellberg si dimostra un gran signore, sottolineando la superiorità della Juve e ricordando i bei momenti passati nell’unico anno a Torino, chiuso con un secondo posto e parecchie soddisfazioni, tra cui le due vittorie in Champions con il Real Madrid: “E’ cambiata molto la squadra, ma quell’anno facemmo bene. Questo stadio è fantastico, un ambiente notevole, mi sarebbe davvero piaciuto giocarci“.

Leggi anche–>Marchisio finge di tirare il pallone di Vidal in curva (Video)
Leggi anche–>Tifosi infuriati :”Insultare l’Heysel è solo umorismo?”
Leggi anche–>Pronto il rinnovo per Vidal