Juventus-Atalanta 2-1, Allegri: "Era troppo importante vincere oggi"

“Era troppo importante vincere oggi“. Così un Massimiliano Allegri aI microfoni di Mediaset Premium, dopo Juventus-Atalanta 2-1. Su Pirlo, autore del gol vittoria: “Andrea ha fatto un gol importante e una prestazione straordinaria anche in fasedifensiva raccogliendo molti palloni”.

Gli viene poi chiesto del ritmo non eccezionale della Juve, questa è la risposta:  “Il ritmo dipende dall’avversario, oggi abbiamo preso un paio di contropiedi, poi siamo tornati in partita, nell’ultimo quarto d’ora dovevamo gestire meglio la palla, comunque rispetto a Cesena abbiamo avuto il controllo del gioco che è la cosa più importante”

Quindi aggiunge: “Queste sono vittorie che fanno bene a tutti, forse si pensa che la Juve debba vincere tutte le partite ma non è così. Stasera era troppo importante vincere, nessuno pensava al Dortmund.” Prosegue: “Questa è una vittoria sporca, ma sono quelle che ti fanno vincere il campionato”. Sul Borussia: “Per quanto riguarda martedì sarà una partita completamente diversa, in Europa si gioca in un altro modo, ma credo che faremo una grande partita, avevamo l’obiettivo di arrivare agli ottavi e ci siamo riusciti, per noi la Champions deve essere  un sogno”.

Alla solita domanda su Vidal, il tecnico toscano si arrabbia un po’: “Su Vidal non c’è stato nessun caso e nessun litigio, aveva un infiammazione e ho preferito non rischiarlo, ma forse sono io che non mi so spiegare in italiano“.  Chiusura su Morata: “Contro il Cesena aveva fatto gol ma non una buona prestazione, ecco perchè oggi ha giocato Llorente”.

Leggi anche: Juve-Atalanta 2-1: Sintesi e Video Gol con la telecronaca di Claudio Zuliani

Leggi anche: Juventus-Atalanta 2-1, Pirlo: “Gol importante per la vittoria”