Juventus-Atalanta, Allegri: "Lo scudetto non è ancora vinto"

“Lo scudetto non è ancora vinto”. Così Massimiliano Allegri nella conferenza stampa di vigilia di Juventus-Atalanta, in programma domani sera alle ore 20.45 allo Juventus Stadium. Il tecnico toscano poi aggiunge: “Forse abbiamo un po’ perso di vista l’obiettivo, ma le partite vanno vinte sul campo, domani sarà una gara fondamentale e dobbiamo ottenere i tre punti”.

La gara con il Cesena ha lasciato molte scorie: “Domenica non abbiamo fatto una buona partita e credo che l’abbiate visto tutti: abbiamo lasciato due punti per strada, con i meriti del Cesena che ha fatto una buona partita, ma noi sicuramente non siamo stati in grado di portare a casa la vittoria che era molto importante.  Quindi precisa: “Anche se avessimo vinto non sarebbe cambiato nulla, 9 punti di vantaggio non ti danno la certezza di vincere il campionato“.

A chi si riferisce Allegri quando afferma “abbiamo perso di vista l’obiettivo“? Ecco la risposta: ” Mi riferisco a tutti, giocatori, tifosi, società, allenatore anche, perchè io sono il responsabile di tutto, se abbiamo sbagliato l’approccio è stata colpa mia“. Prosegue: “Non è poi scontato che la Juventus vinca il campionato, perchè per farlo si devono vincere la partite, e ce ne mancano ancora tante“. Sulle parole di Buffon nel post-partita: “Gigi non lo scopriamo certo oggi, lui è un valore aggiunto per la Juventus”

Quindi sulla gara di domani: “Non farò turnover, per me è una parola che non esiste, scenderanno in campo quelli che stanno meglio fisicamente e mentalmente, anche se diffidati, non penso al match contro la Roma”. Vidal domani non ci sarà, mentre Barzagli “sta meglio, è quasi pronto per giocare, ma vedremo dopo la gara con il Borussia”. Si parla poi di Tevez: “Non so se andrà via dopo il 2016, ma so che è un grande professionista e un giocatore di caratura internazionale, ma bisogna vivere alla giornata, poi si vedrà”.

Sulla gara con il Borussia: “Non ho mai detto alla stampa tedesca che punteremo al pareggio, ma se dovessi scegliere è ovvio che in casa preferirei uno 0-0 piuttosto che un 1-1, perchè è una gara di 180 minuti“. Chiusura sulle frasi di Sacchi che hanno destato polemiche: “E’ un argomento talmente delicato che non si può affrontare in due minuti in una conferenza stampa, bisognerebba affrontarlo nelle sedi opportune“.

Leggi anche: Fantacalcio Juventus-Atalanta: Probabili Formazioni (2014-15)

Leggi anche: Come seguire Juventus-Atalanta in Diretta Tv, Streaming e Radio