Juventus, Conte vicino all’addio: “Pronto a valutare altre offerte”

Se insieme arriveremo alla decisione di dividerci, non starò fermo un anno, e valuterò offerte intriganti, sono contrario all’anno sabbatico”, così Antonio Conte gela i tifosi della Juventus. Nei giorni scorsi si è parlato molto di un suo possibile addio alla società bianconera e ora sembra si stia concretizzando: “La – ha spiegato Conte – viene da un ciclo vincente di tre anni, un qualcosa storico e straordinario. Ripeto, io sono orgoglioso di essere l’allenatore di questa squadra, di questa società, di questi calciatori splendidi che in tre anni hanno fatto veramente cose incredibili”, un bilancio in piena regola.

“Penso che quello che avevo da dire di averlo detto alla società, penso che, così, tra poco comunque faremo sicuramente chiarezza”, ha aggiunto il tecnico. Che poi ha anche sottolineato: “In Europa sicuramente si può migliorare, però penso che in questo momento la Juventus valga un ottavo o un quarto di finale di Champions League, eventualmente una semifinale o una finale di Europa League”. Quindi conclude con il suo grande cruccio la Champions League e qui fa trasparire la sua distanza dalla società: “Io non butto fumo negli occhi alle persone, anche perché sono dei tifosi che danno tutto alla Juventus, quindi sono molto realista e so che migliorare questa situazione è molto molto difficile. Bisogna capire se ci sono margini per migliorarci ancora”.

Leggi anche — > Juventus, incontro Conte-Agnelli: la fumata è nera