Juventus da record: Conte vince la Panchina d'oro per la seconda volta

Antonio Conte con 26 voti su 63 ha vinto per il secondo anno consecutivo la Panchina d’oro, ovvero il premio per il miglior allenatore della scorsa stagione assegnato a Coverciano in base ai voti di una giuria di tecnici. Alle sua spalle si sono piazzati Vincenzo Montella e Walter Mazzarri per il lavoro svolto a Napoli nella scorsa stagione.

Si tratta del terzo successo per il tecnico della Juventus che già nel 2009 si era assicurato la Panchina d’argento per la promozione in A con il Bari. Conte, visibilmente soddisfatto, ha così commentato il premio: “Sono molto contento per la seconda vittoria consecutiva, non è mai facile ripetersi. Sono contento perchè arriva dopo il premio dell’AssoCalciatori. E’ un premio che mi gratifica. Chi ho votato e’ un segreto, non lo dico. Dietro questo premio c’è fatica, tanto lavoro, ma come me lavorano anche gli altri colleghi. C’è passione, sacrificio e tanto tempo dedicato al calcio. Dedico questo premio alla mia famiglia perché mi sopporta e mi supporta. Poi ai miei giocatori, collaboratori e società perché sono i veri artefici di quanto facciamo. Chi vince crea gelosia e quindi fastidio negli altri. Un mese fa i giocatori mi hanno premiato come miglior allenatore ed è un qualcosa che mi gratifica molto. Oggi è arrivato anche un premio dai miei colleghi. Sono felice di questo premio”. Il tecnico, a margine della premiazione, ha anche parlato della importantissima vittoria sul Milan  E’ stato un turno positivo, contro una grande come il Milan. Per me contro i rossoneri sarà sempre la partita con la “P” maiuscola. Adesso mancano dodici partite per confermare lo scudetto sulla maglia per la terza volta consecutiva” e della grande prova di Tevez contro i rossoneriCarlos è un giocatore che più si scalda e più si sente a suo agio. Ha personalità, carisma, nei momenti di difficoltà c’è sempre. Abbiamo trovato un grande professionista, cosa non facile da trovare”.

TUTTO SU ANTONIO CONTE