Juventus, Del Piero: "In Champions bisogna raggiungere gli Ottavi"

“In Champions bisogna raggiungere gli Ottavi“. A dirlo non è un tifoso qualunque, ma Alessandro Del Piero, in un’ intervista uscita oggi sulla Gazzetta dello Sport. L’ex capitano e bandiera della Juventus, che ora milita nel Delhi Dynamos in India dopo l’esperienza in Australia con il Sydney, ha parlato del momento delicato che sta attraversando la Juventus.

A proposito della sconfitta in Grecia contro l’Olympiacos: “Non ho visto la gara, ma ho letto di una Juve sfortunata. Al di là della singola partita, per competere e vincere in Europa devono esserci tutte le componenti necessarie, e questo non è facile”. Quindi spiega: “Come società la Juventus ha fatto delle mosse che vanno in questa direzione, come lo stadio di proprietà, ma con quanti anni di ritardo rispetto ai club spagnoli, inglesi e tedeschi?”

Del Piero prosegue la sua analisi affermando che “la Juve in Italia è reduce da tre scudetti consecutivi che non sono certo una cosa da poco, ma le manca ancora un gradino per arrivare al pari di quelle 5 o 6 squadre che possono conquistare la Champions”. Quindi aggiunge: “A volte per salire questo gradino occorrono anni, ma è ovvio che se la Juve dovesse mancare la qualificazione agli ottavi sarebbe un fallimento per tutto il calcio italiano.  E conclude: Ritengo però che la squadra ha sicuramente i mezzi per risalire la classifica nel girone”.