Juventus-Galatasaray 2-2, la voce del tifo: "E' colpa di Conte"

Ogni settimana calcionow.it raccoglierà tutti i rumours della curva sud dello Juventus Stadium cercando di avvicinare tutti i tifosi della Vecchia Signora, anche quelli che per svariati motivi non sono ancora riusciti ad assistere ad un match dei bianconeri dal vivo. La nostra rubrica nasce con l’intento di dare voce ai tifosi e accoglie, entro i limiti, sfoghi, opinioni, commenti e lamentele di tutti gli appassionati della Juventus.

La posizione dei tifosi in seguito al derby disputato contro il Torino la scorsa domenica, si era delineata in modo abbastanza netto: diversi elementi della rosa sono ancora fuori forma e il gioco dei bianconeri si svolge sempre in modo piuttosto lento, a tratti statico. Il tutto viziato da un’inspiegabile testardaggine da parte del mister Antonio Conte che fatica a cambiare modulo di gioco e raramente azzecca i cambi.

stadium

Oggi, dopo aver assistito all’ennesima prestazione scadente dei bianconeri, in casa, contro il Galatasaray di Roberto Mancini; l’opinione post derby trova un’ulteriore conferma. Affranti, disillusi, arrabbiati i tifosi che ieri sera erano presenti sugli spalti dello Juventus Stadium. Nonostante in molti fossero scettici riguardo l’accoppiata Juventus-Champions League (la storia dei bianconeri nell’ambita competizione europea è piuttosto sfortunata) al punto da pensare che i due viaggino su due binari opposti, che siano incompatibili, che l’uno esiste senza l’altro; è inevitabile sperarci, crederci, desiderare che, in fondo, la tua squadra possa andare il più avanti possibile e, perchè no, vincerlo quel trofeo.

Dopo aver sofferto con la squadra, dopo aver addirittura pensato, anche solo per 30 secondi, di avercela fatta, i tifosi ora ne hanno una per tutti. Il colpevole? Ancora lui, Antonio Conte che schiera insistentemente il 3-5-2 non accorgendosi che il modulo da lui tanto amato, in Europa non paga: troppo prevedibile. Ci vorrebbe, forse, un pizzico di flessibilità tattica in più. In molti, non tutti, ritengono che questo tecnico abbia eccellenti qualità tra le quali però non figura una mentalità europea. Mancanza che Conte trasmette di riflesso alla squadra che ieri sera, ma non solo, è apparsa disorganizzata, calante, poco pericolosa.

stadium

Male in tanti, primi fra tutti i due esterni che, quanto a cross, hanno una percentuale realizzativa a dir poco imbarazzante. L’unico assist che ha portato al gol di Quagliarella è stato realizzato da Andrea Pirlo, ça va sans dire. Isla improponibile, male Bonucci, Chiellini scoordinato. Buffon zero reattività. Che fine ha fatto?

Con il pareggio di ieri sera il percorso europeo della Juventus si è ulteriormente complicato. Nulla è perduto, ma in casa bianconera urge una scossa, un cambiamento, prima che sia troppo tardi.

 

Leggi anche–> Juventus-Galatasaray: le pagelle di calciomercatojuve.it
Leggi anche–> Champions League: Juventus-Galatasary 2 a 2