Juventus-Inter 3-1, Bergomi: "Momento molto difficile. Bisogna ripartire da Hernanes"

La sconfitta di ieri con la Juventus è un’altra serata amara che allunga la serie negativa dell’Inter che nelle ultime cinque partite in Campionato ha portato a casa due pareggi e tre sconfitte e che aumenta la striscia nera di risultati negativi in trasferta, con quattro sconfitte e un pareggio negli ultimi cinque incontri. Nella classifica basata sull’anno solare i nerazzurri sono ultimi in classifica, a conferma se mai ce ne fosse bisogno del momento difficile della squadra di Mazzarri.

Ieri sera, a Torino, si è vista una formazione fiacca e povera di cattiveria agonistica, incapace di opporsi in alcun modo all’organizzazione, la grinta e il bel gioco mostrati dagli uomini di Conte. Serve “ripartire dall’ABC”, come ha dichiarato l’allenatore toscano nel post gara, ma bisogna invertire questo terribile trend quando prima, perché la barca nerazzurra rischia seriamente di affondare.

Sul momento delicato che in casa Inter si sta vivendo, ha voluto dir la sua una ex bandiera e ora commentatore Sky, Beppe Bergomi. Queste le sue parole: “La squadra di Mazzarri vive un momento negativo, è una squadra ancora in costruzione, mentre Conte sta portando avanti un progetto già consolidato con il quale sta inseguendo il terzo scudetto. Se Vidal è uno dei migliori centrocampisti del mondo? Non mi piace fare una classifica, è un grande giocatore ed è un grande interprete del modulo che l’allenatore utilizza, poi lavora tanto per la squadra, è indispensabile. Da cosa deve ricominciare la formazione interista? Da quello che ha fatto vedere ieri sera negli ultimi venti minuti della gara. Ha un Hernanes in più che è un giocatore di qualità ed un investimento importante. Serve più coraggio ed è necessario ritrovare la condizione atletica e psicologica di inizio stagione”.

TUTTO SU JUVENTUS-INTER

Leggi anche–> Juventus-Inter 3-1, Mazzarri: “È mancata la rabbia agonistica”

Leggi anche–> Juventus-Inter 3-1, Analisi di una sconfitta che non sorprende